Seeyousound - International Music Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila

Michele Alhaique


Filmografia dal 2000:
in produzione » Ferramonti - Il Campo nella Palude: attore
2019 » Non Uccidere - Finale di Stagione: regia
2018 » Liberi Sognatori. Le Idee Non si Spezzano Mai - Mario Francese. Delitto di Mafia: regia
2018 » Solo - Seconda Stagione: regia
2017 » Non Uccidere - Seconda Stagione: regia
2016 » Solo: regia
2015 » Monitor: attore
2014 » Senza Nessuna Pietà: regia (opera prima), sceneggiatura
2013 » Benvenuto Presidente!: attore (Piero)
2013 » K2 La Montagna degli Italiani: attore (Lino Lacedelli)
2011 » Cavalli: attore (Pietro)
2011 » Che Bella Giornata: attore (Don Ivano)
2011 » Qualche Nuvola: attore (Diego)
2010 » Eroi per Caso: attore (Vanin)
2009 » La Prima Linea: attore
2008 » L'Uomo che Ama: attore (Carlo)
2008 » Polvere: attore (Giona)
2007 » Appuntamento a Ora Insolita: attore
2007 » corto Il Torneo: regia, produttore
2006 » Le Rose del Deserto: attore
2005 » Fuoco Su di Me: attore (Pescatore)

Biografia:
Dal 1999 al 2002 frequenta la Scuola Nazionale di Cinema a Roma. Debutta come attore nel 2005 con Fuoco su di me di Lamberto Lambertini e prosegue
con Polvere di Massimiliano D’Epiro e Danilo Proietti,  L'uomo che ama di Maria Sole Tognazzi,
La prima linea di Renato de Maria e Nine di Rob Marshall. Nel 2010 è nella serie
televisiva di successo Boris. È poi protagonista del film Qualche Nuvola di Saverio Di Biagio e co-protagonista di Cavalli di Michele Rho.
Partecipa al film Che bella giornata di Checco Zalone e nel 2013 è in Buongiorno Presidente di Riccardo Milani.
La sua esperienza da regista inizia nel 2003. Scrive la sceneggiatura di un cortometraggio (Runaway) ispirandosi ad alcune pagine del romanzo Dance Dance Dance di Murakami Haruki e coinvolge due attori, Claudio Gioè e Claudia Zanella, che saranno fondamentali per la riuscita del racconto. Per la sua interpretazione Gioè riceverà una menzione ai Nastri d’Argento.
Sul set del film Polvere (regia di Massimiliano D'Epiro e Danilo Proietti) conosce Velia Giannuzzi, che decide di produrgli un cortometraggio, così nel 2007 dirige Chi decide cosa, da un racconto di Federico Mazzei, un viaggio onirico di un uomo che piange il tradimento della moglie. Con la stessa produttrice realizza il cortometraggio Il Torneo, che verrà premiato con il Nastro d’Argento nel 2008. Il cortometraggio parteciperà a diversi Festival Internazionali tra cui il Tribeca Film Festival e viene venduto in molti Paesi tra cui il Canada e l’Australia.
(ultima modifica: 10/10/2014)