I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila
Liliana Cavani


Carpi (MO), Italia

Liliana Cavani


Filmografia dal 2000:
in produzione » La Lista di Bergoglio: regia
2014 » Francesco: regia, soggetto, sceneggiatura
2012 » doc Clarisse: regia, soggetto, sceneggiatura,
2011 » Troppo Amore: regia, sceneggiatura
2010 » doc Dante Ferretti: Scenografo Italiano: partecipazione
2010 » doc Liliana Cavani, una Donna nel Cinema: partecipazione
2009 » doc Di Me Cosa Ne Sai: partecipazione
2008 » doc Venezia'68: partecipazione
2006 » doc Marcello Una Vita Dolce: partecipazione
2006 » doc Sartoria Tirelli - Vestire il Cinema: partecipazione
2005 » doc Essere Claudia Cardinale: partecipazione
2002 » Il Gioco di Ripley: regia, sceneggiatura

Biografia:
Nasce a Carpi, in provincia di Modena il 12 gennaio 1933 da una famiglia operaia. Si laurea in Lettere Antiche all'Università di Bologna. Subito dopo decide di dedicarsi al mondo dello spettacolo frequentando, a Roma, il Centro Sperimentale di Cinematografia, dove si diploma con due cortometraggi (realizzati fra il 1961 ed il 1962) sul tema del razzismo. Approda in televisione e fino al 1965 realizza una serie di documentari tematici (fra gli altri, La storia del Terzo Reich, Le donne della resistenza, L'età di Stalin). Nel 1966 firma, sempre per conto della Rai, il suo lungometraggio d'esordio "Francesco d'Assisi", applaudito alla Mostra del cinema di Venezia e giunto nelle sale solo tre anni dopo. Nel 1969 firma la regia de I cannibali. Negli anni seguenti gira per la Rai L'ospite (1971) e Milarepa (1974). Sempre a cavallo fra cinema e tv, nel 1974 firma per il grande schermo Il portiere di notte. Tre anni dopo è la volta di Al di là del bene e del male mentre nel 1981 realizza La pelle, tratto dal romanzo omonimo di Curzio Malaparte. Nel 1989 torna sulla storia di Francesco d'Assisi in Francesco, con Mickey Rourke. Nel 1996 è stata nominata Consigliere di Amministrazione della Rai. Nel 2002 realizza Il gioco di Ripley, tratto dal romanzo di Patricia Highsmith. Oltre che al cinema e in tv, Cavani è attiva anche in teatro. Dirige molte opere liriche per il Maggio Musicale Fiorentino e il Ravenna Festival, oltre che per teatri come l'Opéra di Parigi e il Teatro alla Scala di Milano. Su quest'ultimo palcoscenico ha diretto, fra l'altro, La Traviata e Un ballo in maschera, nell'ambito delle celebrazioni per il centenario di Giuseppe Verdi. Tra le sue ultime opere per il piccolo schermo: De Gasperi - L'uomo della speranza (2005), Einstein (2007) e l'episodio Troppo amore per la collana Mai per amore (2011) e la miniserie Francesco (2014). Nel 2012 le viene assegnato il David Speciale.
(ultima modifica: 20/07/2018)