Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

IL LADRO DI GIORNI - Padre e Figlio, due sulla strada


Il nuovo film diretto da Guido Lombardi, tratto dal suo omonimo libro, arriva in sala gioved 6 con Vision Distribution, dopo la presentazione in selezione Ufficiale alla Festa di Roma. Con Riccardo Scamarcio nel ruolo del padre che cerca di ricucire un rapporto consumato dopo sette anni passati in prigione. Nel cast Augusto Zazzaro, Massimo Popolizio, Vanessa Scalera, Rosa Diletta Rossi.


IL LADRO DI GIORNI - Padre e Figlio, due sulla strada
Riccardo Scamarcio e Augusto Zazzaro
Dopo "In Viaggio con Adele" di Capitani e "Tutto il mio Folle Amore" di Salvatores, arriva una nuova storia tra padre e figlio on-the-road. Oltre al viaggio in automobile quello che accomuna questi film , almeno nelle premesse, la pessima personalit del genitore.

In questo caso Vincenzo, il pap interpretato da Riccardo Scamarcio, andato in prigione per 7 anni durante i quali la moglie morta e il figlio, Salvo, vissuto con la zia in una cittadina del nord. Uscito di prigione, Vincenzo va a prendere il figlio ormai undicenne e lo porta con se in Puglia per un viaggio di 4 giorni, apparentemente pi per interesse che per la voglia di stare di nuovo con lui.

Ma il viaggio fianco a fianco, si sa, riporta in superficie sentimenti e rancori, ricordi e affetti che sembravano sopiti dagli anni di lontananza. Arrivati nella natia Puglia, per Vincenzo comincia una pericolosa ricerca delluomo che lo ha fatto finire in carcere condita da un losco businnes che dovrebbe sistemargli la vita per un po, ora che uscito dalla galera.

In questa situazione sempre al limite dellillegalit, Salvo (Augusto Zazzaro) riscopre il padre ma soprattutto un mondo diverso da quello ovattato in cui cresciuto con gli zii.

"Il Ladro di Giorni" prova a cambiare le carte in tavole di un romanzo di formazione dove laffetto tra padre e figlio supera i pericoli delle azioni malavitose, spesso dettate da una coscienza limitata da una formazione delinquenziale, divertente e affascinante per un ragazzino, poco educativa ma pur sempre in grado di far riaprire un rapporto che sembrava chiuso del tutto.

Riccardo Scamarcio si muove bene in versione malandrino e padre fuori allenamento, mai esagerato anche nelle parti pi violente e dazione e capace di creare un bel rapporto vario con il piccolo Augusto Zazzaro.

Dopo la presentazione alla Festa del Cinema di Roma, il film di Guido Lombardi uscir al cinema il 6 febbraio con Vision Distribution.

03/02/2020, 11:00

Stefano Amadio