CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

GIAN MARIA VOLONTE' - Un libro per raccontarlo


Chi era davvero Gian Maria Volonté? Mirko Capozzoli prova a ricostruire la sua vita e la sua storia


GIAN MARIA VOLONTE' - Un libro per raccontarlo
Avvincente e dettagliata: sono queste le caratteristiche principali della biografia "Gian Maria Volonté", scritta da Mirko Capozzoli e pubblicata (in libreria dal 14 novembre) da add editore, arricchita da interviste curate da Alejandro De La Fuente.

Dopo un lavoro lunghissimo, iniziato da una tesi di laurea e proseguito meticolosamente negli anni, Capozzoli ha raccolto una quantità immensa di informazioni, testimonianze, ricordi, citazioni (tutte scrupolosamente segnalate con note e rimandi, come nei saggi più seri).
Ha saputo trasformare tutto ciò in un racconto appassionante, in cui pur sapendo a grandi linee svolgimento e avvenimenti principali, il lettore si ritrova avvinto e coinvolto fino all'ultima pagina (come nei romanzi migliori).

Competenza sul tema e capacità di unire i tanti dati raccolti per provare a rispondere alla domanda: Chi era davvero Gian Maria Volonté? Come dice di sé lo stesso attore nella citazione in quarta di copertina: "A trenta anni ero una cosa, a cinquanta sono un'altra. Oggi non so dare una definizione del mio essere attore se non questa: lo sono di volta in volta in maniera diversa, in relazione alle circostanze".

Dall'infanzia alla guerra, dai primi passi in teatro ai successi mondiali, attraverso storie d'amore e di famiglia, malattia e politica. Una lettura consigliata a tutti: studiosi di cinema, appassionati ed estimatori delle qualità di uno dei migliori attori del cinema mondiale di tutti i tempi, lettori in cerca di una storia ben narrata.

Il volume è arricchito da documenti privati e testimonianze inedite, con una lettera di Giovanna Gravina Volonté, e le interviste ad Armenia Balducci, Carla Gravina e Tiziana Mischi.

29/10/2018, 16:54

Carlo Griseri