CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

TRIESTE SCIENCE+FICTION 17 - MANHUNT


TRIESTE SCIENCE+FICTION 17 - MANHUNT
Una scena del cortomettraggio "Manhunt"
È in scena il pluripremiato corto “Manhunt” di Brando Bartoleschi, vincitore della statuetta a Londra come best thriller/Sci-Fi short film ai London Independent Film Awards 2017.

Il titolo, “l’uomo cacciatore”, è tratto da un famoso videogioco. Due cacciatori, durante una escursione nel bosco, dopo un colpo sparato per uccidere la preda, scoprono, in riva al fiume, un corpo. L’identità della persona uccisa non è riconoscibile perché il colpo ne ha devastato il viso, anche se, frugando nelle tasche, i documenti rivelano un’atroce verità.

È solo immaginazione, paura? “Cosa hai fatto?” accusa un cacciatore verso il compagno. In uno scenario dove l’elemento acqua del torrente spazza via tutto, “Manhunt” è incentrato sulla necessità umana di ancorare la vita e la morte ad una successione temporale di eventi. E il ripetersi di tali eventi ha lo scopo di arrivare alla verità, per comprendere se è realtà o incubo.

02/11/2017, 09:54

Luca Corbellini