Meno di 30
I Viaggi di Robi

FESTA DI ROMA 11 - "Lascia Stare i Santi"


Processioni, statue, immagini, ma anche canti popolari e grandi scrittori. Il doc di Gianfranco Pannone sulle strade italiane della fede popolare


FESTA DI ROMA 11 -
Un'immagne di "Lascia Stare i Santi" di Gianfranco Pannone
Un viaggio in quell'Italia che esiste ancora. Gianfranco Pannone raccoglie, seleziona e monta le immagini di repertorio di un'Italia attaccata al divino, alle immagini sacre e alle tradizioni popolari legate alla religione, da nord a sud.

Il culto dei santi, tra processioni, immagini, riti e preghiere di massa segnano la vita dei paesi, ieri pi di oggi, con la vita che si sposta verso le laiche citt lasciando ai margini quegli eccessi che sfiorano il fanatismo.

Il cammino di Pannone comincia da lontano con le immagini di un'Italia contadina e pastorale, spesso rassegnata alla povert terrena ma sempre speranzosa di una vita migliore grazie alla religione. Chiedere non costa nulla e allora tra statue immense portate a spalla e isterismi collettivi perch non chiedere al santo di intercedere per una vita migliore, per un raccolto pi ricco, per una salute meno cagionevole?

"Lascia Stare i Santi", anche grazie ai testi di Silone, Pasolini, Scotellaro, Soldati e Gramsci letti da Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni e a una selezione di musiche popolari curate da Ambrogio Sparagna, percorre le strade secondarie, polverose e rocciose del nostro paese, testimone di una fede popolare ancora presente ma sempre meno frequentata in nome del progresso e della ragione

22/10/2016, 19:08

Stefano Amadio