-D30
I Viaggi di Robi

ANIME NERE - Al via le riprese del film di Munzi


Il film liberamente ispirato allomonimo romanzo di Gioacchino Criaco.


ANIME NERE - Al via le riprese del film di Munzi
Oggi, marted 29 ottobre 2013, iniziano le riprese del nuovo film di Francesco Munzi che torna alla regia dopo i pluripremiati e internazionalmente riconosciuti "Saimir" e "Il resto della notte". Il nuovo film Anime nere, liberamente ispirato allomonimo romanzo di Gioacchino Criaco (Rubettino Editore).

La collaborazione con lo scrittore, originario di Africo, ha permesso al regista di entrare in una terra inesplorata e inaccessibile: quella dellAspromonte e della Locride. Luoghi che sono tra i protagonisti del film: "La geografia dell'ambiente un tutt'uno con quella interiore dei personaggi". - dichiara il regista - "I percorsi tortuosi della montagna, tra luci e ombre, sono gli stessi che accompagnano lo svolgersi della vicenda nell'anima dei protagonisti".

Anime nere la storia di una famiglia criminale, vista dallinterno, negli aspetti pi emotivi e contraddittori, che si spinge fino agli archetipi della tragedia greca. In una dimensione sospesa tra larcaico e il moderno, si svolge il racconto di tre fratelli, che dal Sudamerica, e dalla Milano della finanza, sono costretti a tornare, nel paese natale, sulle vette selvagge della Calabria per affrontare i nodi irrisolti del passato.

Il cast prevede Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Anna Ferruzzo e la partecipazione di Barbora Bobulova oltre ai ragazzi Giuseppe Fumo e Pasquale Romeo per la prima volta sullo schermo, scelti tra centinaia di giovani calabresi aspiranti attori che si sono presentati ai provini.

Il film prodotto da Cinemaundici con Rai Cinema, coprodotto da Babe Films e il contributo del Mibac e di Eurimages, la produzione esecutiva di Gianluca Arcopinto e sar distribuito nelle sale da Good Films.

La fotografia di Vladan Radovic, la scenografia di Luca Servino, i costumi di Marina Roberti, il montaggio di Cristiano Travaglioli, le musiche di Giuliano Taviani; la sceneggiatura firmata da Francesco Munzi, Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci con la collaborazione di Gioacchino Criaco.

29/10/2013, 13:13