Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

UN NATALE X 2 - Gassman e Brignano "on the road"


Giambattista Avellino dirige il primo "tele-panettone" prodotto da Sky e Wildside per il Natale 2011


UN NATALE X 2 - Gassman e Brignano
Un viaggio da Catania a Torino in auto alla vigilia di Natale, per due "passeggeri" che poco si conoscono e poco paiono compatibili: questo il cuore di "Un Natale x 2", tele-panettone firmato da Giambattista Avellino con due co-protagonisti come Alessandro Gassman ed Enrico Brignano.

Gassman un manager taglia-teste chiamato a lavorare in un'azienda di Catania per decidere chi licenziare. Finito il suo compito si appresta a tornare a Torino, dove lo attende la sua compagna per una festa natalizia di fidanzamento. E' il 23 dicembre, e un'ondata di freddo blocca i trasporti aerei, proprio nel giorno in cui uno sciopero impedisce anche quelli via treno.

Non resta che l'auto per tornare al nord, dove lo aspetta anche l'amante: ma uno "scontro" fortuito con un operaio dell'azienda - tra l'altro uno dei prescelti per il futuro licenziamento - lo priva della patente e lo costringe ad accettare da questi un passaggio fino in Piemonte. Ma non sar un viaggio semplice, perch pare proprio che il "neo" autista sia un catalizzatore di sfighe assortite...

Il modello di questo tele-panettone l'on the road tipico del cinema statunitense, meno battuto dalle nostre parti (ma c' un esempio familiare per Gassman a cui un po' si ammicca, "Il Sorpasso"...). Tra i film recenti viene da associarlo a "Parto col folle" con Robert Downey Jr e Zach Galifianakis, per le premesse e molte dinamiche di coppia.

Anche se Avellino si sforza di dare al film un taglio artistico (con inquadrature ricercate e trasversali, molti "flou" e scelte di colore non banali), "Un Natale x 2" una commedia che poco fa ridere e il cui ritmo decisamente non decolla.

Troppe le scelte banali e senza molto senso del copione per riuscire a coinvolgere (scegliere stradine di campagna non sembra il modo pi intelligente di attraversare rapidamente l'Italia, per dirne una...), e non basta un twist abbastanza originale nel pre-finale per salvare il risultato.
Peccato, perch c'era un cast interessante accanto ai due attori principali, in particolare le sotto-utilizzate Chiara Francini e Claudia Potenza.

22/12/2012, 19:49

Carlo Griseri