Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

UNA GRANDE FAMIGLIA - Serie Tv su Raiuno


La nuova serie TV targata Raiuno in sei puntate con Sandrelli, Gassman, Rocca, Bergamasco, Marchesi, Felberbaum, Reggiani e Cavina.


UNA GRANDE FAMIGLIA - Serie Tv su Raiuno
Una Grande Famiglia (foto di Rosa Mariniello)
Mentre su Fox riparte la sitcom pluripremiata Modern Family, la storia di una famiglia moderna ed allargata dove l\'amore non conosce limiti di età, orientamento sessuale, razza o religione, Rai Uno porta sul piccolo schermo la storia di una famiglia decisamente più tradizionale.

Il 15 e 16 aprile prende il via in prima serata Una grande famiglia, una nuova serie tv in sei puntate, prodotta da Magnolia e Rai Fiction per la regia di Riccardo Milani e con la sceneggiatura di Ivan Cotroneo, Stefano Bises e Monica Rametta.
Ambientata nei distretti industriali di una Italia del Nord in piena recessione, la fiction ruota intorno alle vicende dei Rengoni, una perfetta famiglia di industriali della Brianza.

Ernesto, Gianni Cavina, grande rientro in tv dopo tanto cinema, ed Eleonora, Stefania Sandrelli, felicemente sposati da anni, da ex operai sono diventati titolari di un’importante azienda, eccellenza del Made in Italy. Genitori di cinque figli, Edoardo (Alessandro Gassman), Laura (Sonia Bergamasco), Raoul (Giorgio Marchesi), Nicoletta (Sarah Felberbaum) e Stefano (Primo Reggiani), e nonni di vari nipoti, vivono la propria quotidianità con i problemi e i pensieri di tutti i giorni. Ma un evento tragico, la scomparsa del figlio prediletto (Alessandro Gassman) in un terribile e misterioso incidente aereo, spezzerà l’equilibrio tra i componenti della famiglia rivelando il prevedibile intreccio di passioni segrete, verità nascoste e amori insospettabili.
La crisi della famiglia andrà di pari passo con quella dell’azienda cambiando per sempre le vite dei Rengoni, i quali lentamente troveranno nel solido legame famigliare la forza per rialzarsi e guardare avanti.

“Mi auguro che siano in tanti a potersi identificare con questa storia”, racconta Stefania Sandrelli nel ruolo di una madre chioccia con la tendenza a controllare tutto ma determinata a riunire la famiglia anche quando i rapporti sembrano irrimediabilmente compromessi.
Una complessa ed ambiziosa saga familiare alla Dynasty che gioca con abilità su fronti come la crisi economica, il problema del lavoro, l’adozione, il divorzio e perfino la fede per raccontare l’Italia di oggi e cercare di restituire credibilità ad modello di famiglia tradizionale sempre più in crisi ma che sembra non tramontare mai.

16/04/2012, 08:53

Monica Straniero