I Viaggi Di Roby

Natale a Napoli - il cinepanettone diventa regionale


"Napoletans" di Luigi Russo prova rendere partenopeo un tipico prodotto del nord. Gli ingredienti sono gli stessi pi un po' di "peperoncino" anni 70.


Natale a Napoli -  il cinepanettone diventa regionale
Nina Senicar, nella classica scena della doccia
Siamo a Baia, un paesino della provincia di Napoli. Si avvicina il Natale e le vite della famiglia Di Gennaro, con in testa il capofamiglia dentista, si muovono al ritmo di amori e vicende che niente hanno da invidiare a quelle di un qualsiasi cinepanettone degli ultimi quindici anni. "Napoletans" , infatti, proprio il tentativo di aggiungere al solito prodotto cinematografico natalizio gli ingredienti della sexy commedia allitaliana. Il film si delinea, quindi, come una combinazione di microstorie intrecciate che molto somigliano a quelle dei film di cassetta degli anni Settanta, oggi considerati cult grazie anche alla rivalutazione di Quentin Tarantino, con laggiunta di un pizzico di commedia degli equivoci.
Il filone nazionalpopolare tanto caro a questo tipo di cinema. Niente di nuovo, n di particolarmente notevole da segnalare, quindi, a parte la discreta interpretazione di Maurizio Casagrande, anche se di genere.

Tra gli altri interpreti l'immancabile Massimo Ceccherini, Giacomo Rizzo l'amico di famiglia di Sorrentino, Nando Paone storica spalla di Vincenzo Salemme, la sexy e televisiva Nina Senicar, e Andrea Roncato a testimoniare il legame con i due generi del film. Prodotto da Luciano Martino, anche lui tra i grandi produttori del periodo d'oro del cinema sexy.

27/12/2011, 10:21

Claudia Verardi