I Viaggi Di Roby

XXXI edizione del FantaFestival, fra anteprime
italiane e novità internazionali


XXXI edizione del FantaFestival, fra anteprime italiane e novità internazionali
"The Blood Lines"
Conto alla rovescia per il FantaFestival, la Mostra internazionale del film di fantascienza e del fantastico che dal 9 al 19 giugno proporrà una selezione di pellicole provenienti dalla migliore produzione cinematografica più recente.

Tre le location scelte per il festival: l'Auditorium Conciliazione, dove verrà inaugurato, l'immancabile Nuovo Cinema Aquila, ormai riferimento di numerosi festival capitolini, e la Casa del Cinema.
E sono come sempre numerosi i film presenti nella rassegna di quest'anno. Fra gli italiani da segnalare lo zombiemovie "The Blood lines" di Edo Tagliavini e "Eaters" di Luca Boni e Marco Ristori, il mediometraggio "Ultracorpo" di Michele Pastrello e il film di Cosimo Alemà, affermato regista di videoclip ora al suo debutto con il primo lungometraggio dal titolo "At the end of the day – Un giorno senza fine" (in sala dal 22 luglio e presentato in anteprima al FantaFestival), una pellicola che lo stesso regista ha definito "camuffata da film americano ma italiana al 100%".
Da non perdere inoltre la rassegna FantaItaly – Brividi, Risate e Magia, che si svolgerà interamente alla Casa del Cinema e sarà dedicata al meglio della produzione italiana dedicata al fantastico targata anni 70-80, con titoli come "Tempi duri per i vampiri" di Steno e "Ciao Marziano" di Pier Francesco Pingitore, ma anche "La decima vittima" di Elio Petri e "C'era una volta" di Francesco Rosi.

“Ogni film della rassegna italiana – ha affermato Caterina D'amico, direttrice della Casa del Cinema – sarà preceduto da corti di animazione di recente produzione, realizzati dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino e che non hanno ancora avuto modo di essere proiettati per un pubblico più vasto".

Ancora una volta, in questa sua trentunesima edizione, il FantaFestival si configura come un'importante vetrina per le nuove pellicole di genere fantasy – italiano e non solo – e un'occasione irrinunciabile per i cultori di pellicole che hanno avuto la loro (fortunata) stagione cinematografica anche nel nostro Paese, ma che oggi trovano difficilmente spazio all'interno di festival e rassegne dedicate.

08/06/2011, 14:52

Lucilla Chiodi