FilmdiPeso - Short Film Festival

Terzo capitolo per il “Manuale d'Amore” firmato Giovanni Veronesi


Riccardo Scamarcio, Valeria Solarino, Laura Chiatti, Carlo Verdone, Donatelle Finocchiaro, Robert De Niro, Michele Placido, Moonica Bellucci e Vittorio Emanuele Propizio sono i protagonisti del nuovo episodio della "saga" di Giovanni Veronesi sul tema dell'amore.


Terzo capitolo per il “Manuale d'Amore” firmato Giovanni Veronesi
Terzo capitolo per il “Manuale d'Amore” firmato Giovanni Veronesi: come nelle precedenti puntate il cast è d'eccezione e la struttura a episodi, ma la sensazione è che il filone non abbia più molto da dire (già dopo il primo film, a dire il vero).

Tre storie legate dagli interventi del "tassista dell'amore" Vittorio Emanuele Propizio: la "Giovinezza" è rappresentata dal triangolo Scamarcio-Solarino-Chiatti, la "Maturità" è stata affidata al giornalista Carlo Verdone preda dell'attrazione "fatale" per Donatella Finocchiaro e l'età "Oltre" a Robert De Niro, risvegliato dall'amore per la figlia dell'amico-portiere Michele Placido, Monica Bellucci, ex spogliarellista redenta.

La materia prima c'era ma le potenzialità non sono state sfruttate. Dispiace, questo terzo “Manuale” si presenta con un'aria patinata e fredda che non coinvolge e anche gli attori sono parsi fuori parte (o non sicuri della sceneggiatura, in particolare Riccardo Scamarcio...).
E' proprio il copione il maggiore indiziato per lo scarso risultato dell'operazione: Giovanni Veronesi ha avvisato che i suoi “Manuali” saranno cinque, speriamo venga data più attenzione alla fase di scrittura nei prossimi. Interessante la prestazione della Finocchiaro in una parte insolita, sensuale e ironica.

Nota di merito per chi ha composto la colonna sonora, che affianca - tra gli altri brani - “Altrove” di Morgan (protagonista assoluta del trailer), il vincitore dell'ultimo Sanremo Giovani Raphael Gualazzi (con ottima lungimiranza!) e anche il talento di Luigi TencoIo sì” interpretata degnamente da Laura Chiatti, ormai un habituée del canto).

01/03/2011, 21:24

Carlo Griseri