I Viaggi di Robi
Robert De Niro

17/08/1943
New York, USA

Robert De Niro


Filmografia dal 2000:
2015 » doc Il Segreto di Otello: partecipazione
2011 » Manuale d'Amore 3: attore (Adrian - Ep. "Oltre)
2010 » doc La Prima Volta a Venezia: partecipazione
2002 » doc I Sogni nel Mirino. Omaggio a Sergio Leone: partecipazione

Biografia:
La prolifica carriera cinematografica di Robert De Niro inizia con il film di Brian De Palma “La festa di nozze” del 1969. Nel 1973 De Niro ottiene due New York Film Critics Awards come attore non protagonista per le sue interpretazioni in “Batte il Tamburo Lentamente” e “Mean Streets” di Martin Scorsese, entrambe acclamate dalla critica.
Nel 1974 De Niro vince il premio Oscar come migliore attore non protagonista per il suo ritratto del giovane Vito Corleone ne “Il Padrino parte II”. Nel 1980 riceve il secondo Oscar, questa volta come migliore attore per la sua straordinaria interpretazione di Jake La Motta in “Toro scatenato” di Martin Scorsese.
De Niro ottiene altre quattro nomination all’Oscar per i personaggi di Travis Bickle nell’acclamato “Taxi Driver” di Scorsese; il veterano del Vietnam ne “Il cacciatore” di Michael Cimino; il paziente catatonico riportato alla vita in “Risvegli” di Penny Marshall, del 1992; Max Cady, ex prigioniero in cerca di vendetta, nel remake di Scorsese del classico del 1962 “Cape Fear” .
Nel 2009 De Niro riceve l’ambito Kennedy Center Honour per la recitazione, viene inoltre insignito dell’Hollywood Actor Award all’Hollywood Film Festival, e del premio Stanley Kubrick al BAFTA Britannia Awards. Inoltre la rivista AARP conferisce a De Niro il Movies 2010 per il premio “Grownups Lifetime Achievement Award”.
Tra i prossimi progetti di De Niro: il thriller psicologico della Nu Image Film “Stone”; “Little Fockers” della Universal Pictures; la terza parte della serie “Ti presento i miei”, della Tribeca Productions; “Dark Fields” della Universal Pictures, e “Machete” della 20th Century Fox.
Tra i suoi film piů recenti la commedia “Everybody’s fine” della Miramax.
Altre grandi interpretazioni di De Niro sono in “Gli ultimi fuochi” di Elias Kazan, “Novecento” di Bernardo Bertolucci, “L’assoluzione” e “Innamorarsi” di Ulu Grosbard, “C'era una volta in America” di Sergio Leone, “Re per una notte”, “New York, New York” , “Quei bravi ragazzi” e “Casinň” di Martin Scorsese, “Brazil” di Terry Gilliam, “Mission” di Roland Joffe, “Gli Intoccabili” di Brian De Palma, “Angel Heart - Ascensore per l'inferno” di Alan Parker, “Prima di mezzanotte” di Martin Brest, “Jacknife - Jack il coltello” di David Hugh Jones, “Lettere d'amore” di Martin Ritt, “Non siamo angeli” di Neil Jordan, “Risvegli” di Penny Marshall, “Fuoco assassino” di Ron Howard, “Voglia di ricominciare” di Michael Caton-Jones, “Lo sbirro, il boss e la bionda” di John McNaughton, “Frankenstein di Mary Shelley” di Kenneth Branagh, “Heat - La sfida” di Michael Mann, “Sleepers” e “Sesso e potere” di Barry Levinson, “La stanza di Marvin” di Jerry Zaks, “The Fan - Il mito” di Tony Scott, “Cop Land” di James Mangold, “Paradiso perduto” di Alfonso Cuarón, “Jackie Brown” di Quentin Tarantino, “Ronin” di John Frankenheimer, “Terapia e pallottole” di Harold Ramis, “Flawless - senza difetti” di Joel Schumacher, “Le avventure di Rocky & Bullwinkle” di Des McAnuff, “Men of Honor - L'onore degli uomini” di George Tillman; “15 Minuti - Follia omicida a New York” di John Herzfeld, “The Score” di Frank Oz, “Showtime” di Tom Dey, “Colpevole d'omicidio” di Michael Caton-Jones, “Godsend” di Nick Hamm, “Nascosto nel buio” di John Polson, “Il ponte di San Luis Rey” di Mary McGuckian, "Shark Tale" della DreamWorks, “Ti presento i miei” e “Mi presenti i tuoi?” di Jay Roach, “Disastro a Hollywood” di Berry Levinson, “Sfida senza regole - Righteous Kill” di Jon Avnet.
Nel 1988 De Niro crea la propria casa di produzione la Tribeca Productions, il Tribeca Film Center con Jane Rosenthal e, nel 2001, il Tribeca Film Festival con Jane Rosenthal e Craig Hatkoff in risposta agli attacchi delle Torri Gemelle. Il festival infatti č stato ideato per favorire la rinascita economica e culturale di Manhattan grazie ad un evento annuale di cinema, musica e cultura, per promuovere New York come importante centro cinematografico e aiutare registi e produttori a raggiungere il piů ampio pubblico possibile.
Attraverso la Tribeca Productions, De Niro sviluppa progetti che lo vedono coinvolto sia come produttore sia come regista e attore.
“Bronx” , produzione Tribeca del 1993, ha segnato il debutto di De Niro come regista. In seguito ha diretto “The Good Shepherd – L’ombra del potere”, in cui č anche co-protagonista a fianco di Matt Damon e Angelina Jolie.
Tra le altre produzioni Tribeca: “Cuore di tuono”, “Cape Fear – Il Promontorio della paura”, ”Amanti, primedonne”, “La notte e la cittŕ”, “La notte che non c’incontrammo”, “Infedeli per sempre”, “Panther,” “La stanza di Marvin”, ”Sesso e potere”, “Terapia e pallottole”, “Flawless - senza difetti”, “Le avventure di Rocky & Bullwinkle”, “Ti Presento i miei”, “15 minuti - Follia omicida a New York”, “Showtime”, “Un boss sotto stress” e “Mi presenti i tuoi?”.
Nel 1992 inaugura anche la Tribeca TV, con la fortunata serie “Tribeca”, di cui De Niro era uno dei produttori esecutivi. Nel 1996 la Tribeca produce una miniserie per NBC, ispirata alla vita di Sammy Gravano, detto “Sammy the Bull”.
La Tribeca Productions ha sede nel quartiere TriBeCa di New York presso il Tribeca Film Center, un moderno edificio appositamente ideato per l’industria cinematografica e televisiva. La sede ospita uffici, una sala visione, sala ricevimenti e ristorante. Il centro offre inoltre un’ampia gamma di servizi per i professionisti dello spettacolo.
(ultima modifica: 14/02/2011)