Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Al via le riprese del film "Sette Opere
di Misericordia" dei fratelli De Serio


Al via le riprese del film
Iniziano oggi, mercoledì 22 dicembre 2010, e proseguiranno per cinque settimane, le riprese di “Sette Opere di Misericordia”, un film ideato, sceneggiato e diretto dai fratelli De Serio. Freschi vincitori con “Bakroman” del recente Festival del Cinema di Torino, Gianluca e Massimiliano De Serio segnano l’esordio nel lungometraggio, in 35 mm Cinemascope, con un progetto d’autore, che sarà interamente ambientato e girato nella città di Torino.

“Sette opere di misericordia” è un film a più livelli, dove il percorso morale della protagonista s’inserisce in un meccanismo ad orologeria che la stritola: proprio quando più si fa urgente portare a termine il suo piano e la morsa la stringe in una via senza uscita, l'incontro/scontro con un'altra solitudine (Antonio), incalza Luminita nella sua strada verso la redenzione. Capovolgendo verso l’interno dell’anima i meccanismi del genere, il film suscita domande sull’essere umano: quale forza può scatenarsi nel contatto tra due esseri umani? Può esserci umanità e compassione in una società di abiezione?", hanno dichiarato Gianluca e Massimiliano De Serio.

l cast del film vede nella parte di "Antonio", Roberto Herlitzka, mentre la giovane "Luminita" sarà interpretata dall'attrice rumena Olimpia Melinte. Partecipano anche Ignazio Oliva e Stefano Cassetti. Nel cast tecnico i collaboratori di molte opere realizzate precedentemente dai De Serio: il direttore della fotografia Piero Basso, Mirko Guerra al suono e Stefano Cravero al montaggio.

Il film è prodotto da Alessandro Borrelli per La Sarraz Pictures e segna la terza collaborazione con i registi dopo i precedenti due film documentari, "Bakroman" e "L'Esame di Xhodi", che hanno riportato un grande successo nei festival nazionali e internazionali.
"Sette Opere di Misericordia" è realizzato in coproduzione con la società rumena Elefant Films, con il supporto del Ministero dei Beni Culturali (Direzione Generale Cinema), con il sostegno di FIP, Film Commission Torino Piemonte e in collaborazione con Rai Cinema. Il film ha ottenuto anche il prestigioso sostegno di Eurimages.

Il film sarà distribuito nelle sale italiane e, successivamente, in home video da Cinecittà Luce.

22/12/2010, 13:35