CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Leonilde Iotti, detta Nilde


Regia: Nicoletta Nesler
Anno di produzione: 2020
Durata: 50'
Tipologia: documentario
Genere: biografico/storico
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore e bianco/nero
Titolo originale: Leonilde Iotti, detta Nilde

Sinossi: Nilde Iotti è la protagonista del documentario “Leonilde Iotti, detta Nilde” in occasione del centenario della nascita. Oltre alla presidenza della Camera, Nilde Iotti ha avuto altri primati nella sua storia politica: un mandato esplorativo per la formazione di un governo, nel 1987, ed è stata molto vicina all’elezione come Presidente della Repubblica nel 1992.
Si parla anche del suo sodalizio privato e politico con Palmiro Togliatti, leader del Partito Comunista Italiano, che conosce in Parlamento ai tempi della Costituente. Un rapporto che la segna in modo duplice: da una parte, come “donna del capo”, è per questo dileggiata dentro e fuori il Partito Comunista; dall’altra, questo rapporto le consente di apprendere molto e maturare una sua concezione politica orientata in particolare alle battaglie dei diritti civili, a cominciare dall’approvazione della legge per il divorzio e la parità dei diritti tra i coniugi, che scaturirà nel nuovo diritto di Famiglia (1975).
Testimoniano della figura di Nilde Iotti la figlia adottiva Marisa Malagoli Togliatti, Marisa Cincari Rodano, Livia Turco (presidente della Fondazione a lei intestata), Lalla Trupia, le storiche Fiorella Imprenti e Luisa Lama, e il suo segretario alla presidenza della Camera, Giorgio Frasca Polara.
Il documentario attraverso interviste televisive rare – come quella a “Bontà loro” nell’ottobre 1977 e a “Pronto, Raffaella?” nel gennaio 1984 - tratteggia il ritratto di una personalità unica e centrale della storia dell’Italia del dopoguerra.

Video


Foto