Sudestival
I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Jung - Nella Terra dei Mujaheddin


Regia: Fabrizio Lazzaretti, Alberto Vendemmiati
Anno di produzione: 2000
Durata: 120'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia/Afghanistan
Produzione: Karousel Films, Elleti & Company, Rai TV
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: 16 mm
Formato di proiezione: Betacam SP, colore
Titolo originale: Jung - Nella Terra dei Mujaheddin
Altri titoli: Giang - Jung (War) in the Land of the Mujaheddin - Uskonsoturien Maassa

Sinossi: "Jung" ("Giang") vuol dire guerra ed una parola che per il popolo dellAfghanistan ha mille significati. In questo paese straziato da un conflitto che dura da oltre ventanni sinonimo di vita, di quotidianit, di normalit. E Jung appunto un viaggio in presa diretta in questa sconcertante realt: il Nord dellAfghanistan, terra dei Mujaheddin.
Viene seguita lavventura umana e professionale dei suoi protagonisti. Gino Strada, chirurgo dellorganizzazione umanitaria italiana Emergency che offre assistenza alle vittime di guerra, accompagnato nel sopralluogo in Afghanistan da Ettore Mo, inviato speciale del Corriere della Sera che segue le vicende di quel paese dai tempi dellinvasione sovietica. Emergency ha un progetto importante: aprire un ospedale per alleviare le infinite sofferenze di un popolo che la comunit internazionale ha abbandonato e dimenticato. Primo atto del racconto la missione esplorativa realizzata nel febbraio del 1999. La citt di Charikar, a solo mezzora dalla linea del fronte a nord di Kabul, viene scelta per costruirvi lospedale. Ma nel luglio del 99 unimprovvisa offensiva dei Talebani sulla pianura di Charikar costringe lesercito dei Mujaheddin e la popolazione civile ad una fuga disperata. Emergency anticipa il suo intervento, ma giunta sul posto deve riaggiornare il progetto e sceglie il villaggio di Anabah, nella Valle del Panshir, come nuova sede del futuro centro chirurgico. Il terzo ed ultimo atto del racconto, realizzato nellinverno e nella primavera del 2000, testimonia la vita dellospedale, con le sue tragedie quotidiane, nella speranza di una possibile alternativa alla follia della guerra.
Sette mesi trascorsi in un paese stremato da ventanni di guerra, un paese in cui sembra impossibile e miracoloso sopravvivere.

Ambientazione: Kabul (Afganistan) / Charikar (Afganistan) / Anabah (Afganistan)

Periodo delle riprese: Febbraio 1999 - Primavera 2000

Budget: 275.000 U.S. dollari

Video


Foto