I Viaggi Di Roby

Folk Cinema - Cronosfera


Director: Mario Calderaro
Year of production: 2015
Durata: 64'
Tipology: documentario
Genres: ambiente/antropologico/musicale
Country: Italia
Produzione: Folk Cinema
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: HD
Camera: Panasonic AG-AF100
Formato di proiezione: file .mp4, codec h264 HD, colore
Titolo originale: Folk Cinema - Cronosfera

Storyline: Folk Cinema – Cronosfera (2015) è un film “collettivo” e “d’improvvisazione” girato con le metodiche più elementari del film etnografico (ossia il mantenimento dell’ordinamento temporale degli eventi e la predisposizione di strutture d’improvvisazione per attori non professionisti) e strutturato allo stesso tempo su una narrazione immanente interamente gestita sulla dimensione acustica. Il film, per la prima dozzina di giorni di riprese, documenta un’intenzione creativa comune condivisa da un gruppo di realizzatori sul sito della diga incompiuta di Blufi in provincia di Palermo, per poi continuare sulla pista della ricerca in ecologia acustica e antropologia del suono condotta al suo interno per via dell’eccezionale risonanza del paesaggio sonoro in precisi punti d’ascolto. Sostanzialmente, l’intera area possiede da sempre i requisiti per essere considerata una riserva naturale, e il piccolo fiume al suo interno non ha mai potuto garantire un approvvigionamento d’acqua che potesse legittimare lo sventramento operato tra gli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso. Questo evento ha lasciato un vuoto di senso incolmabile nel tessuto sociale, soprattutto in relazione a ciò che è andato perduto con l’esproprio statale, un capolavoro di manipolazione di coscienze e di nuove strategie mafiose. Scopo del film sarebbe, quindi, quello di innestare nelle comunità locali – madonite – l’idea di una riserva naturale dall’inusuale interesse scientifico, potenzialmente anche turistico, per il modo in cui il paesaggio sonoro risuona nel punto d’ascolto ai piedi della montagna in cui vengono convogliati i suoni di due gallerie provenienti dalla vasca di raccolta posta sulla sommità della stessa e le onde stazionarie di un tunnel che l’attraversa dall’interno. Determinando così un singolare effetto d’amplificazione. Questo punto d’ascolto ha una forte connotazione atmosferica e un forte impatto visivo per via del Volto che sembra stagliarvisi di fronte, un’alterità monumentale, paragonabile per dimensioni ad una Sfinge post-moderna.

Sito Web: http://www.folkcinema.it

Ambientazione: Diga Incompiuta di Blufi (PA)

Periodo delle riprese: Prima parte con attori (Cap.I-IX): 16-24 Agosto 2011 Seconda parte (Cap.X-XI): da Settembre 2011 ad Agosto 2012

Budget: 10.000 euro

"Folk Cinema - Cronosfera" è stato sostenuto da:
Universita' degli Studi di Torino


Video


Foto