Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

aggiungi un messaggio
Massimo Giorgi  (01/03/2007 @ 23:15)
Non trovo punti deboli a questo film. Mix perfetto di attori (eccezionale Faletti che parte piano ma arriva....), musiche, vestiti ed ambientazioni anni '80. Merita veramente tutto il successo che ha avuto.
Simone Pinchiorri  (08/03/2006 @ 00:00)
Fausto Brizzi, già sceneggiatore di diversi film dei fratelli Vanzina, si cimenta per la prima volta alla regia in "Notte Prima degli Esami", tracciando un affresco di fine anni'80 malinconico e leggero senza essere melenso e volgare. Tramite la storia di 5 adolescenti alle prese con gli esami di maturità, fa ripercorrere allo spettatore i ricordi di quegli anni, accompagnati da una splendida colonna sonora con musiche dei Duran Duran, Queen, Europe, Raf, Venditti, Rettore, etc. L'ambientazione è perfetta, dai poster affissi alle pareti al fumetto "cult" di Alan Ford sfogliato mentre i ragazzi studiano. Tra gli interpreti spicca il ruolo di Giorgio Faletti, professore burbero e sarcastico, mentre non è molto convincente la prova di Nicolas Vaporidis, che in ogni parte del film sfodera sempre un certo sorrisetto che molte volte stona. Comunque per quasi tutto il cast una prova accettabile, visto che per molti di loro è stato l'esordio davanti alla macchina da presa e perchè i vari ruoli non dovevano avere una grande impostazione recitativa drammatica ma più "macchiettistica". Sicuramente la pellicola non ha grandi pretese e per questo credo che il film sia riuscito per quel che erano le intenzioni del regista, che ha voluto ricalcare la scia di recenti pellicole sul mondo giovanile di grande successo come "Tre Metri Sopra il Cielo" o "Che Ne Sarà di Noi". E' un film per nostalgici, che oltre all'ambientazione anni '80 è girato come una pellicola di quel periodo, quasi un misto tra i mitici "Ragazzi della 3C" e "Sapore di Mare"...

Video


Foto