Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi
locandina di "Estate Romana"

Cast

Interpreti:
Salvatore Sansone (Salvatore)
Rossella Or (Rossella)
Monica Nappo (Monica)
Victor Cavallo (Victor)
Simone Carella (Simone)
Rosellina Neri (Rosellina)
Giuseppe Picciotto (Acquirente Mondo)
Paolo Sassanelli (Poliziotto)
Ester Astrologo (Suocera di Monica)
Giuseppe Arena (Beppe, Regista Teatrale)
Michela Paolucci (Moglie dell'Acquirente)
Camilla Filippi
Francesco Apolloni
Elvira Giannini (Cameo)

Soggetto:
Matteo Garrone
Massimo Gaudioso

Sceneggiatura:
Matteo Garrone
Massimo Gaudioso
Attilio Caselli

Musiche:
Banda Osiris

Montaggio:
Marco Spoletini

Scenografia:
Paolo Bonfini

Fotografia:
Gian Enrico Gog Bianchi

Suono:
Roberto Cappannelli

Produttore:
Matteo Garrone
Donatella Botti

Estate Romana


Regia: Matteo Garrone
Anno di produzione: 2000
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia/drammatico
Paese: Italia
Produzione: Archimede, Bianca Film, Istituto Luce
Distributore: Istituto Luce
Data di uscita: 01/11/2000
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Titolo originale: Estate Romana
Altri titoli: Roman Summer

Sinossi: Scenografo napoletano piuttosto pigro e svogliato, Salvatore vive in un grande appartamento dalle parti di piazza Vittorio a Roma. Ad aiutarlo c' la sua assistente Monica, una ragazza separata con una bambina che cerca di far crescere per il meglio, anche se la suocera minaccia di portargliela via e le liti sono sempre molto accese. Salvatore deve portare a termine la realizzazione delle scene di uno spettacolo di 'teatro-danza' ispirato a 'Guerre stellari'. Il lavoro per procede a rilento, il regista mostra impazienza, e, mentre Monica opera su alcuni pianeti, Salvatore ritocca un enorme mappamondo che ha invaso gran parte del suo studio. Una mattina di luglio, senza preavviso, torna Rossella, la padrona di casa, attrice nota nel teatro di ricerca anni '70, ora emarginata e bisognosa di riallacciare vecchie amicizie. Salvatore, Monica e Rossella cominciano una inevitabile e faticosa convivenza. Vistosi rifiutato dal regista il mappamondo, Salvatore, ormai del tutto privo di stimoli, decide di vendere l'ingombrante oggetto. Caricatolo sulla macchina, Salvatore e Rossella escono da Roma alla ricerca di uno stabilimento balneare dove dovrebbero incontrare alcuni amici. Dopo aver perso tempo in alcune inutili contrattazioni, Salvatore imbocca la via del mare. Trovato non senza difficolt lo stabilimento, i tre vi si fermano. Rossella fa amicizia con un ragazzo che, dopo un po', accusa un malore e in breve muore. In un clima quasi di intontimento, Salvatore e Rossella fanno ritorno a casa.

Ambientazione: Roma (quartiere esquilino)

Budget: 300.000 euro

Libri correlati:
"Non solo Gomorra. Tutto il cinema di Matteo Garrone"
di Domenico Monetti, Luca Pallanch, Pierpaolo De Sanctis, 183 pp, Edizioni Sabinae, collana Cinema italiano, 2008
Quello di Matteo Garrone uno dei pochi sguardi cinematografici capaci di interpretare lucidamente l'Italia di questi anni, secondo un'indagine estetica personale e coerente, attenta alla forza delle immagini e sensibile al prodursi delle emozioni pi che alla cronaca delle informazioni. Questa monografia ne descrive il metodo di lavoro e lo stile di regia attraverso alcuni interventi saggistici e un corposo apparato di interviste, oltre che allo stesso Garrone a cura di Maurizio Braucci, anche ai suoi pi stretti collaboratori: Gianni Di Gregorio, Massimo Gaudioso, Marco Onorato, Marco Spoletini. Oltre ai testi dei tre curatori, il volume ospita i contributi di Italo Moscati e Francesco Crispino. In appendice, una selezione ragionata delle recensioni dei film, a testimoniare l'evolversi delle opinioni della critica, con un approfondimento sul "fenomeno" Pranzo di ferragosto, il film di Di Gregorio prodotto da Garrone. Con la prefazione di Goffredo Fofi.
prezzo di copertina: 18,00


Video


Foto