I viaggi di Roby
locandina di "Una Vita Tranquilla"

Cast

Interpreti:
Toni Servillo (Rosario Russo)
Marco D'Amore (Diego)
Francesco Di Leva (Edoardo)
Giovanni Ludeno (Enzino)
Maurizio Donadoni (Claudio)
Juliane Kohler (Renate)
Leonardo Sprengler (Mathias)
Alice Dwyer (Doris)

Soggetto:
Filippo Gravino (Premio Solinas 2003)

Sceneggiatura:
Claudio Cupellini
Filippo Gravino
Guido Iuculano

Musiche:
Teho Teardo

Montaggio:
Giuseppe Trepiccione

Costumi:
Mariano Tufano

Scenografia:
Erwin Prib

Fotografia:
Gergely Poharnok

Suono:
Michael Busch

Aiuto regista:
Lorenzo Grasso

Produttore:
Fabrizio Mosca

Una Vita Tranquilla


Regia: Claudio Cupellini
Anno di produzione: 2010
Durata: 105'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/noir
Paese: Italia/Francia/Germania
Produzione: Acaba Produzioni, Babe Films, Eos Entertainment; in collaborazione con Rai Cinema, Canal +, Cinecinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 05/11/2010
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Sottocorno / 01 Ufficio Stampa
Vendite Estere: Beta Film GmbH
Titolo originale: Una Vita Tranquilla
Altri titoli: A Quiet Life

Recensioni di :
- "Una Vita Tranquilla": quando il passato è troppo pesante

Sinossi: Rosario Russo ha poco più di cinquanta anni. Da dodici vive in Germania dove gestisce, insieme alla moglie Renate, un albergo ristorante. La sua vita scorre serena: ha un bambino (Mathias), un aiuto cuoco (Claudio) che è anche un amico, e molti progetti per il futuro.
Un giorno di febbraio, però, tutto cambia. Nel ristorante di Rosario arrivano due ragazzi italiani. Il primo si chiama Edoardo ed è il figlio di Mario Fiore, capo di una delle più potenti famiglie di camorra. L'altro si chiama Diego, e Rosario lo riconosce subito perché Diego è suo figlio. Non si vedono da quindici anni, da quando Rosario si chiamava Antonio De Martino ed era uno dei più feroci e potenti camorristi del casertano.
Allora si era fatto credere morto e si era ricostruito una seconda vita in Germania. Diego all'epoca aveva dieci anni, ora è cresciuto e si è affiliato al clan dei Fiore.
Diego è in Germania su mandato della camorra.
Ma qualcosa va storto. E la vita tranquilla di Rosario Russo prende una piega imprevedibile e drammatica.

Sito Web: http://www.yahoo.it/unavitatranquilla

Ambientazione: Francoforte (Germania)

"Una Vita Tranquilla" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 900.000 euro (Interesse Culturale)
Programma Media Unione Europea
Deutsche Filmförderfonds


Note:
Il film è tratto dal soggetto "Il Nemico dell'Acqua" di Filippo Gravino vincitore del Premio Solinas 2003.
Il soggetto sfiora i fatti di cronaca recente come la strage di Duisburg del 2007.


Video


Foto