I viaggi di Roby

Napoli, Napoli, Napoli


Regia: Abel Ferrara
Anno di produzione: 2009
Durata: 102'
Tipologia: lungometraggio
Genere: docufiction
Paese: Italia
Produzione: Minerva Pictures Group, P.F.A. Films, Figlidelbronx
Distributore: Minerva Pictures
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: 35mm, colore e bianco/nero
Ufficio Stampa: Minerva Pictures Ufficio Stampa / P.F.A. Film Ufficio Stampa
Titolo originale: Napoli, Napoli, Napoli

Recensioni di :
- I tanti volti di Napoli filmati da Abel Ferrara

Sinossi: "Napoli Napoli Napoli" è un ritratto in chiaroscuro della città partenopea, un viaggio attraverso personaggi e ambienti che raccontano la complessa varietà di questa metropoli del sud. Girato come un documentario e intersecato da episodi di finzione, il film spazia dalle anguste celle del carcere femminile di Pozzuoli, dai vicoli dei Quartieri Spagnoli, dalle vele di Scampia, ai belvedere cittadini e al suggestivo parco del Vesuvio. A guidare Ferrara in un viaggio tra luci e ombre è lo stesso Gaetano Di Vaio profondo conoscitore dei mali e delle virtù di questa grande capitale del sud.
Giovani attori napoletani che interpretano se stessi e l'ambiente in cui sono cresciuti.
Salvatore Ruocco, ex pugile che abbandona il ring e gli incontri clandestini per gridare la sua rabbia in teatro, e poi sui set di Gomorra e di Napoli Napoli Napoli.
Abel Ferrara intervista donne detenute che raccontano le loro storie di vita. Intellettuali, artisti e politici che dicono la loro sulla città, con intermittenze di accuse e difese dell’operato comune e privato di una cittadinanza troppo spesso stigmatizzata come specchio oscuro dell’Italia di oggi. Mentre cultura borghese e popolare esprimono nel film i loro rispettivi malesseri e aspirazioni, la città che conserva emerge di fianco a quella che distrugge se stessa o a quella che rinasce come mito della grande capitale perduta. Un tema spicca tra gli altri nelle immagini di Ferrara: la cultura femminile come contrappeso e vittima dell’imperante machismo della violenza e del potere. Tre brevi tracce narrative di finzione si intrecciano tra loro, raccontando le condizioni carcerarie, quelle dei gruppi criminali e delle famiglie devianti, intorno alle sequenze documentarie fatte di interviste e confronti tra personaggi noti e non. Ferrara ha posto il suo sguardo ad altezza d’uomo, viaggiando per la città con la curiosità di chi cerca strenuamente di capire qualcosa che riconosce come appartenente alla propria storia di italoamericano, interrogando la terra delle sue radici con la consapevolezza di quanto questa sia mutata tra l’uniformità voluta dalla globalizzazione e le stratificazioni identitarie della sua cultura.

Sito Web: http://www.napolinapolinapoli.it/

Ambientazione: Napoli

Note:
"Napoli, Napoli, Napoli" è un film di Abel Ferrara. Il Bronx napoletano incontra il vero Bronx di New York, in cui Abel Ferrara è nato. Il progetto nasce dall'incontro tra Abel Ferrara e Gaetano Di Vaio fondatore della Società di Produzione cinematografica “Figli del bronx” che ha poi prodotto il film unitamente a P.F.A. films e Minerva Pictures Production & Marketing.

Video


Foto