I viaggi di Roby

La Terramadre


Regia: Nello La Marca
Anno di produzione: 2008
Durata: 120'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/sociale
Paese: Italia
Produzione: Comune di Palma di Montechiaro, Gardenia Produzioni
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Barbara Perversi / Claudia Tomassini & Associates / Roberto Giambrone
Titolo originale: La Terramadre
Altri titoli: Motherland - La Terremère - Mutterland - A Terramãe

Sinossi: Il film racconta le vicende di Gaetano e di Alì. Il primo vive a Palma con la zia.
La madre è morta di cancro qualche anno prima, il padre Antonio è emigrato in Germania dove progetta di aprire un bar e vuole che anche Gaetano lo segua, che anche questi fugga da una terra che per lui ha sempre rappresentato miseria e morte.
Ma Gaetano non vuole partire, un legame forte, per certi versi inspiegabile lo tiene legato alla terra dove sua madre è sepolta e con la quale continua a dialogare nelle frequenti visite alla sua tomba.
Alì è un migrante clandestino. E' arrivato a Palma dal mare, trascinando il cadavere di una donna, dopo il naufragio della “carretta del mare” che lo trasportava.
Verrà raccolto in una strada di campagna, dove giaceva stremato, da un vecchio contadino che vorrebbe tenerlo con sé ma poi finirà, prima per essere sfruttato come lavoratore clandestino, poi costretto a riprendere una fuga senza meta che sembra infinita.
Le storie parallele dei due personaggi ad un certo punto finiranno per incrociarsi, per specchiarsi l'una nell'altra, accomunate dalla disperata condizione dell'impossibilità di gestire ed orientare il proprio destino.

"La Terramadre" è stato sostenuto da:
Filmoteca Regionale Siciliana
Sicilia Film Commission


Video


Foto