I viaggi di Roby
locandina di "Il Venditore di Medicine"

Il Venditore di Medicine


Regia: Antonio Morabito
Anno di produzione: 2013
Durata: 105'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia/Svizzera
Produzione: Classic, Peacock Film; in collaborazione con Cinecittà Luce, Rai Cinema, Dinamofilm, Fondazione Eutheca, RSI Televisione Svizzera
Distributore: Cinecittà Luce
Data di uscita: 30/04/2014
Formato di ripresa: HD, colore
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Ufficio Stampa Cinecittà Luce
Titolo originale: Il Venditore di Medicine

Recensioni di :
- FESTIVAL DI ROMA 8 - Il venditore di medicine

Sinossi: Bruno ha quasi quarant’anni e fa l'informatore medico. La sua azienda è in crisi.. Si prevedono tagli al personale. I “venditori di medicine” saranno messi sotto stretto controllo, dal capo Area (Isabella Ferrari) per valutare le loro performance e decidere chi resterà e chi verrà licenziato.
Ufficialmente Bruno (Claudio Santamaria) dovrebbe far visita ai medici, presentare loro le ultime novità in fatto di ricerca farmaceutica, capire con loro l’effetto dei farmaci sui pazienti. Ma le cose si svolgono in modo diverso. L’azienda di Bruno, come tante altre case farmaceutiche, pratica il comparaggio. Bruno ama Anna, (Evita Ciri) sua moglie, una professoressa di liceo, che non sa nulla delle pressioni che sta subendo dall’azienda a causa della crisi. Bruno è stimatissimo da lei, dai suoceri, dagli amici. Guadagna tanto e si è abituato ad un certo tenore di vita, al quale non vuole rinunciare.
Ma la situazione al lavoro precipita. Bruno non ha più lo smalto di un tempo, sta perdendo il controllo sui suoi medici. Lo scontro con un dottore etico (Ignazio Oliva) gli arreca una sconfitta senza precedenti. Ormai, per non essere licenziato, non gli resta che tentare un colpo veramente rischioso: corrompere un primario di oncologia, il Prof. Malinverni, (Marco Travaglio) così da poter far entrare nell’ospedale il farmaco chemioterapico dell’azienda. Ma il medico sembra inespugnabile.
Al lavoro le cose vanno male, e a casa Anna insiste che vuole un figlio, ma la dimensione asfissiante in cui vive Bruno non permette niente di simile, non in questo momento di pressione almeno.
La sola nota dissonante nel comportamento di Bruno è legata all’incontro fortuito con un suo vecchio amico (Pierpaolo Lovino) che non vedeva da anni, ridotto molto male in seguito a degli esperimenti farmaceutici cui si è prestato in cambio di lauti compensi. Bruno, di fronte a lui, si vergogna del suo lavoro, e fa di tutto per procurargli un farmaco introvabile che forse può curarlo. Questo aspetto di Bruno non è altro che la sua ancora di salvezza, un piccolo campanello che forse lo desterà dal suo stato di alienazione.

Ambientazione: Bari

Periodo delle riprese: Dal 24 settembre 2012 al 28 ottobre 2012 (cinque settimane)

"Il Venditore di Medicine" è stato sostenuto da:
Eurimages
BLS Südtirol Alto Adige
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 150.000 euro (Interesse Culturale Nazionale)
Ufficio Federale di Cultura Svizzero
Apulia Film Commission


Video


Foto