I viaggi di Roby

Il Passato è una Terra Straniera


Regia: Daniele Vicari
Anno di produzione: 2008
Durata: 120'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Fandango, R&C Produzioni; in collaborazione con Rai Cinema, Armadillo Film
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 31/10/2008
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Fandango Press Office / 01 Ufficio Stampa / Claudia Tomassini & Associates
Vendite Estere: Fandango Portobello
Titolo originale: Il Passato è una Terra Straniera
Altri titoli: The Past Is a Foreign Land - Planeta Trecutului

Recensioni di :
- Festival di Roma 2008: I chiaroscuri della società ne "Il Passato è una Terra Straniera"

Sinossi: Studente modello, figlio di intellettuali borghesi, Giorgio conduce la vita normale e ordinaria di un ragazzo di ventidue anni. Una vita senza crepe, almeno in apparenza, fino a quando una sera incontra Francesco. Bello ed elegante, Francesco esercita su uomini e donne un fascino misterioso e oscuro. Per vivere gioca a carte, sa vincere, ma più che fortunato è un abile baro e sembra avere in mano le chiavi per il successo.
I tavoli da gioco si spostano da ville sontuose a bettole senza nome e i suoi avversari possono essere ricchi industriali o miserie umane: il risultato non cambia. In una Bari dai contorni sfocati, in cui ambienti segreti e torbidi fanno da sfondo a una quotidianità tranquilla e rassicurante, Giorgio diventa amico di Francesco e complice.
Passando da partite truccate a viaggi reali e immaginari, attraversando letti senza amore con donne di lusso annoiate, imparando a muoversi nei luoghi dove la buona e la cattiva società sembrano confondersi, Giorgio vede l'immagine di se stesso sgretolarsi per lasciare posto a qualcosa di sconosciuto. Qualcosa che fa paura, ma al tempo stesso lo attrae. E' inarrestabile la discesa agli inferi che lo trasporta in un luogo dell'anima fino a quel momento ignoto.
L'amicizia di Francesco e Giorgio procede verso un finale sorprendente. Un viaggio doloroso e inquietante nei territori della mente, in quella età fragile e misteriosa che separa la giovinezza dall'età adulta.
Quel tempo in cui le cose che accadono ci cambiano per sempre.

Sito Web: www.myspace.com/passatostraniera

Ambientazione: Barcellona (Spagna) / Bari

"Il Passato è una Terra Straniera" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 1.900.000 euro (seduta del 28 settembre 2007, Delibera della Sottocommissione cinema - Sezione interesse per il riconoscimento dell'interesse culturale dei lungometraggi)
Apulia Film Commission


Divieti: vietato ai minori di 14 anni

Libro sul film "Il Passato è una Terra Straniera":
"Il Passato è una Terra Straniera"
di Gianrico Carofiglio, 260 pp, BUR Biblioteca Universale Rizzoli, collana Scrittori Contemporanei, 2006
Giorgio ha ventidue anni, famiglia di intellettuali borghesi, studente modello, vita normale e un po' noiosa. Senza crepe, in apparenza. Francesco è torbido, misterioso e affascinante. E prestigiatore. E baro. Le loro vite viaggiano separate fino all'incontro che segnerà il destino di entrambi. I due diventano amici e passano da una partita di carte truccata all'altra, da un misfatto all'altro, da un'avventura all'altra in un vortice che è insieme ubriacante avventura picaresca e inarrestabile discesa agli inferi. In parallelo corre il racconto di un'indagine condotta da un tenente dei carabinieri su una serie di misteriose violenze. Una storia struggente sull'amicizia e il tradimento. Un'avventura picaresca in una Bari segreta e allucinata.
Brossura.

prezzo di copertina: 7,40


Video


Foto