I viaggi di Roby
locandina di "Era d'Estate"

Cast

Interpreti:
Giuseppe Fiorello (Paolo Borsellino)
Massimo Popolizio (Giovanni Falcone)
Valeria Solarino (Francesca Morvillo)
Giovanni Anzaldo (Giammaria)
Claudia Potenza (Agnese Borsellino)
Elisabetta Piccolomini (Mamma Francesca Morvillo)
Elvira Camarrone (Lucia Borsellino)
Giovanni D'Aleo (Manfredi Borsellino)
Sofia Langlet (Fiammetta Borsellino)
Lidia Vitale (Ferraro)
Francesco Acquaroli (Massidda)

Soggetto:
Fiorella Infascelli

Sceneggiatura:
Fiorella Infascelli
Antonio Leotti

Montaggio:
Roberto Missiroli

Costumi:
Elisabetta Montaldo

Scenografia:
Emanuela Zappacosta

Fotografia:
Fabio Cianchetti

Suono:
Francesco Liotard

Aiuto regista:
Ciro Scognamiglio

Produttore:
Domenico Procacci

Consulenza Storica:
Attilio Bolzoni

Produttore Esecutivo:
Laura Paolucci

Supervisore alla Produzione:
Valeria Licurgo

Organizzatore Generale:
Luigi Lagrasta

Era d'Estate


Regia: Fiorella Infascelli
Anno di produzione: 2015
Durata: 100'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Fandango, Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 23/05/2016
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Daniela Staffa / Federica Ceraolo / Fandango Press Office / Annarita Peritore / 01 Ufficio Stampa / Olimpia De Meo
Vendite Estere: Fandango Portobello
Titolo originale: Era d'Estate
Altri titoli: Mille Volte Addio

Recensioni di :
- FESTA CINEMA ROMA - "Era d'Estate" l’isola felice di Falcone e Borsellino

Sinossi: L’Asinara, 1985. In una notte come tante sbarcano sull’isola Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con le proprie famiglie. Il trasferimento è improvviso, la minaccia, intercettata dai Carabinieri dell’Ucciardone, è grave: un attentato contro i due giudici e i loro familiari partito dai vertici di Cosa Nostra. È un’estate calda, come non se ne vedevano da tempo, e nella piccola foresteria di Cala D’oliva, i due magistrati e le loro famiglie vivono completamente isolati dalla piccola comunità di civili dell’Asinara, controllati a vista da una pilotina e dalle guardie penitenziare. Passano i giorni, ci si organizza, i rapporti a poco a poco fra tutti diventano più intimi, ed è come se quella vacanza obbligata desse modo ad ognuno di scoprire l’altro. Così trascorre un mese fatto di notti insonni, di sorrisi, di scherzi, di pensieri, una lunga, inaspettata tregua in attesa di riprendere il lavoro, in attesa che il ministero fornisca le carte per continuare la stesura dell’ordinanza-sentenza del maxi processo, il capolavoro di Falcone e Borsellino che affermerà una volta per tutte che la mafia esiste e ha un nome “Cosa Nostra”. Finalmente le carte arriveranno, Paolo e Giovanni ricominceranno a lavorare giorno e notte e una nuova, sconosciuta armonia sembra nascere in quell’angolo di mondo, un’inedita serenità familiare che potrebbe durare anche per sempre. Tuttavia, rientrato il pericolo, arriva l’ordine di tornare di nuovo Palermo.

Ambientazione: Isola dell'Asinara

Periodo delle riprese: Dal 6 ottobre 2014 per circa 5 settimane

"Era d'Estate" è stato sostenuto da:
MIBACT (Interesse Culturale)
Sardegna Film Commission


Video


Foto