I viaggi di Roby
locandina di "Due Vite per Caso"

Cast

Interpreti:
Lorenzo Balducci (Matteo Carli)
Ivan Franek (Ivan Janacek)
Isabella Ragonese (Sonia)
Sarah Felberbaum (Letizia)
Teco Celio (Pietro Carli)
Monica Scattini (Ilaria Carli)
Rocco Papaleo (Bertano)
Riccardo Von Hoenning Cicogna (Sandro Corvino)
Niccolò Senni (Heinrich)
Ivano De Matteo (Capranica)
Roberta Fiorentini (Zia Angela)
Giovanni De Giorgi (Brancato)
Antonio Gerardi (Istruttore)
Giuliano Ghiselli (Proprietario Vivaio)
Andrea Purgatori (Avvocato)
Tatti Sanguineti (Professore Filmologia)
Monica Rutelli (Alice Carli)
Cristina Rocchetti (Ester)
Filippo Sandon (Luca)
Laura Sampedro (Collega di Sonia)
Anna Ferzetti (Infermiera)
Marina Ninchi (Elvira)
Fabrizio Lombardo (Enzo)
Giuseppe Pestillo (Roberto Macrì)
Daniele Parisi (Lorenzo Pieroni)
Diego Verdegiglio (Comandante)
Stefano Molinari (Istruttore)
Lou Six Journey

Soggetto:
Alessandro Aronadio
Marco Bosonetto

Sceneggiatura:
Alessandro Aronadio
Marco Bosonetto

Musiche:
Louis Siciliano

Montaggio:
Claudio Di Mauro

Costumi:
Nicoletta Ercole

Scenografia:
Stefano Giambanco
Daniela Manzo

Effetti:
Nico Sganga

Fotografia:
Mario Amura

Suono:
Fabio Melorio
Adriano Di Lorenzo

Casting:
Costa & Loreti

Aiuto regista:
Antonio Silvestre

Produttore:
Anna Falchi
Sauro Falchi

Truccatrice:
Ilaria De Riso

Parrucchiere:
Samuele Miccoli

Supervisore:
Stefano Urbanetti

Assistente alla Regia:
Lorenzo Corvino

Organizzatore Generale:
Massimo Iacobis

Assistente alla Regia:
Serena Filippone

Segretaria di Edizione:
Annarita Cocca

Direttore di Produzione:
Remo Chiappa

Coordinatrice di Produzione:
Costanza Coldagelli

Ispettore di Produzione:
Giovanni Iacobis

Segretario di Produzione:
Gabriele Elliott Parrini

Due Vite per Caso


Regia: Alessandro Aronadio (opera prima)
Anno di produzione: 2010
Durata: 88'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: A-Movie Productions
Distributore: Lucky Red
Data di uscita: 07/05/2010
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Lucky Red Ufficio Stampa
Titolo originale: Due Vite per Caso
Altri titoli: Aspettando Godard - One Life, Maybe Two - Dos Vidas, Quizás - Życie Albo Dwa

Recensioni di :
- "Due Vite per Caso": lo "Sliding Doors" nostrano
- "Due Vite Per Caso" di Alessandro Aronadio, opera prima ispirata ai fatti del G8 di Genova

Sinossi: Hai poco più di vent'anni e la tua vita è un supermercato di possibilità infinite, basta allungare la mano e scegliertene una. Dicono. Però una sera di pioggia la tua auto ne tampona un'altra, quella di due poliziotti in borghese, e tu finisci in questura perché non sei stato buono mentre loro ti pestavano. E da quella sera la tua vita non è più la stessa. Anche se frequenti il solito pub, l'Aspettando Godard, e ti metti con la barista più carina, anche se hai un amico che riesce sempre a sdrammatizzare tutto e una famiglia che ti vuole bene. La rabbia continua a scavarti dentro, a dirti che della tua vita non hai scelto un bel niente. E che sei stufo di aspettare.
Oppure la stessa sera di pioggia la tua auto frena in tempo e non tamponi i poliziotti. La tua vita non è sconvolta dalla violenza. Continui a curare le piante nel vivaio dove lavori e a farti ridere in faccia dal padrone quando gli chiedi un aumento. Frequenti il solito pub, forse ti piace la barista, ma ti metti con una cliente del vivaio, una ragazza di buona famiglia. Nessuno se ne accorge, neanche il tuo migliore amico, che sdrammatizza sempre tutto, ma qualcosa non smette di scavarti dentro, di dirti che della tua vita non hai scelto un bel niente.
E che sei stufo di aspettare.

Sito Web: http://www.duevitepercaso.it

Ambientazione: Piemonte

"Due Vite per Caso" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Opere prime e seconde)
Regione Lazio


Note:
Il film è liberamente ispirato ai fatti del G8 di Genova del 2001.

Video


Foto