I viaggi di Roby
locandina di "Diverso da Chi?"

Diverso da Chi?


Regia: Umberto Riccioni Carteni (opera prima)
Anno di produzione: 2009
Durata: 102'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia/drammatico
Paese: Italia
Produzione: Cattleya
Distributore: Universal Pictures International
Data di uscita: 20/03/2009
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Lucherini Pignatelli
Titolo originale: Diverso da Chi?
Altri titoli: Different from Whom? - Différent de Qui? - Mitõl Más?

Recensioni di :
- Le contraddizioni della vita descritte da Fabio Bonifacci in "Diverso da Chi?"

Sinossi: Piero (Luca Argentero), brillante trentacinquenne gay, è “fidanzato in casa” con Remo (Filippo Nigro) e vive in una città del nord-est. Per testimoniare il “diritto alla diversità” partecipa alle primarie del centrosinistra ma, per una serie di eventi imponderabili, le vince e si trova ad essere candidato sindaco, tra i pregiudizi degli avversari e lo sgomento del suo partito.
Come può un gay diventare sindaco nel “profondo nord”? Per bilanciarlo gli affiancano Adele (Claudia Gerini), moderata tutta d’un pezzo, contraria persino al divorzio, un simbolo vivente dei valori tradizionali conosciuta come “la furia centrista”.
L’inizio della campagna è un’ecatombe: Piero e Adele litigano su tutto. Ma Remo, più romantico, capisce le donne e fornisce al compagno consigli su come ingraziarsi Adele.
Piero inizia a “corteggiare politicamente” la sua vice fino a trovare un accordo ma la situazione gli sfugge di mano e i due vengono travolti da un’attrazione irresistibile.
Galeotto fu il compromesso: il “gay duro e puro” e la “moderata di ferro” precipitano in una relazione segreta che va contro i loro valori, le loro identità, la loro linea politica.
A questo punto Piero è a dir poco confuso: sceso in campo per difendere il diritto alla libertà sessuale, ora vive di nascosto una “storia proibita” con una donna mentre, grazie alla campagna elettorale, è ormai un simbolo del movimento gay! Cosa diranno i suoi elettori? Cosa penseranno i suoi avversari? Ma soprattutto come dirlo a Remo?
Tra mille peripezie di ogni genere e grado, Piero dovrà tentare di sbrogliare la situazione nella quale si è cacciato e capire da che parte stare… Lui, che della propria “diversità” aveva fatto un cavallo di battaglia dovrà affrontare la sua situazione di uomo “due volte diverso” fino a porsi una domanda: ma diverso da chi?

Sito Web: http://www.diversodachi.com

Ambientazione: Trieste

"Diverso da Chi?" è stato sostenuto da:
Friuli Venezia Giulia Film Commission


Video


Foto