I viaggi di Roby
locandina di "Dietro il Buio"

Dietro il Buio


Regia: Giorgio Pressburger (opera prima)
Anno di produzione: 2011
Durata: 70'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Spagna
Produzione: Sine Sole Cinéma
Distributore: Mediaplex Italia
Data di uscita: 25/05/2012
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: Reggi & Spizzichino / Ornato Comunicazione
Titolo originale: Dietro il Buio
Altri titoli: Lei Dunque Capirà

Sinossi: La giovane Euridice (Sarah Maestri) intraprende un viaggio attraverso una labirintica “Casa di riposo”, dalla quale il marito cerca di liberarla per ricondurla alla vita normale. Ma il cammino di Euridice si rivela essere un misterioso viaggio nell’aldilà, tra i segreti della vita e della morte, alla quale la donna cercherà di sottrarsi per tornare alla vita, tra le braccia del suo amato, grazie ad un permesso speciale. Con le prime luci dell’alba e l’uscita dall’oscurità dei sotterranei, Euridice avrà la possibilità di scegliere quale delle due strade seguire..

Ambientazione: Gorizia / Trieste / Grado

"Dietro il Buio" è stato sostenuto da:
Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona


Libro sul film "Dietro il Buio":
"Lei dunque Capirà"
di Claudio Magris, 55 pp, Garzanti Libri, 2006
Una donna si confida ­ o forse si confessa ­ a un misterioso Presidente. È in un luogo chiuso: forse un carcere o magari un ospedale. Aveva ottenuto un permesso, una concessione eccezionale per le circostanze in cui si trova, ma alla fine ha deciso di non utilizzarlo e ora spiega le sue ragioni: i motivi profondi e sorprendenti per i quali ha rinunciato a seguire l'uomo che ama e amerà sempre. Il tono è volutamente leggero e brioso, ma questo racconto trasmette lo sgomento di fronte al mistero della morte e della vita.
prezzo di copertina: 9,50


Note:
Il film è tratto dall’opera teatrale “Lei dunque capirà” di Claudio Magris, triestino, uno dei più notevoli saggisti italiani e geniale studioso di letteratura mitteleuropea, docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Trieste, vincitore del Premio Strega con il libro "Microcosmi" nel 1998 e più volte candidato al Nobel per la Letteratura.

Video


Foto