I viaggi di Roby
locandina di "Corpo Celeste"

Corpo Celeste


Regia: Alice Rohrwacher (opera prima)
Anno di produzione: 2011
Durata: 100'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Francia/Svizzera
Produzione: Amka Films Productions, Jba Production, tempesta; in collaborazione con Rai Cinema, ARTE France, RSI Televisione Svizzera, SRG SSR idée suisse
Distributore: Cinecittà Luce
Data di uscita: 27/05/2011
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Premier PR / Tempesta
Vendite Estere: Rai Trade
Titolo originale: Corpo Celeste
Altri titoli: Celestial Body

Recensioni di :
- I migliori film del 2011 per CinemaItaliano.info
- "Corpo Celeste": un'opera prima intensa e ben interpretata

Sinossi: Marta ha tredici anni e, dopo dieci anni passati con la famiglia in Svizzera, è tornata a vivere nel profondo sud italiano, a Reggio Calabria, la città dov’è nata.
Marta è esile, attenta, con un’andatura un po’ sbilenca e un’inquietudine che la fa assomigliare ad una creatura selvatica.
Ma ha una grazia speciale, e mentre passa tra gli altri come una piccola fata guarda e sente tutto: non ricorda molto della sua infanzia a Reggio, la città è cresciuta senza nessun ordine, è per lei rumore, resti antichi accanto a palazzi ancora in costruzione e vento, un mare che si intravede vicino e sembra impossibile da raggiungere.
Marta inizia subito a frequentare il corso di preparazione alla cresima, l’età è giusta, ed è anche, le ripetono tutti, un bel modo per farsi nuovi amici. Senza la cresima non ti puoi neanche sposare!
Incontra così don Mario, prete indaffarato e distante che amministra la chiesa come una piccola azienda, e la catechista Santa, una signora un po’ buffa che guiderà i ragazzi verso la confermazione. In parrocchia si sta preparando una festa per l’arrivo di un nuovo Crocifisso Figurativo che dovrà sostituire quello stilizzato e fluorescente che poco piace ai parrocchiani. Nell’attesa della grande festa della parrocchia, Marta partecipa alle attività del catechismo, impara a memoria le formule del libro, canta “mi sintonizzo con dio”.
Ma capirà presto che altrove deve trovare la sua strada, non la via al di là del mondo, ma la via attraverso il mondo.

Ambientazione: Reggio Calabria / Roghudi (RC)

"Corpo Celeste" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Direzione Cinema Sessione del 24 giugno 2009 - Riconoscimento Interesse Culturale)
Cineteca Comunale di Bologna
Regione Calabria
Calabria Film Commission
Programma Media Unione Europea


Libro sul film "Corpo Celeste":
"Parlare di cinema"
di Luca Barnabé, Andrea Dall'Asta, Andrea Lavagnini, Francesca Monti, 14,90 pp, 2012
Parlare di cinema viene proposto per la seconda stagione e raccoglie le schede di approfondimento dei migliori film dell'anno. Il libro raccoglie contributi di giornalisti, animatori di cineforum e critici cinematografici che si sono impegnati nei sei cineclubs del Centro Culturale San Fedele di Milano. In modo particolare, si avvale del contributo di Luca Barnabé, Andrea Dall’Asta, Andrea Lavagnini, Francesca Monti e degli innumerevoli spunti che il pubblico dello storico Premio San Fedele di Milano ha elaborato durante l’anno dopo i dibattiti in sala. Parlare di cinema nasce come luogo di condivisione, di discussione, di dibattito. In questo senso, meglio forse dei dizionari cinematografici, può essere utilizzato da operatori del settore, da chiunque desideri aprire un cineforum e da semplici appassionati di cinema.
prezzo di copertina: 216

Acquistalo su € 15.81



Video


Foto