I Viaggi Di Roby

Sloi, la Fabbrica degli Invisibili


Director: Katia Bernardi, Luca Bergamaschi
Year of production: 2009
Durata: 52'
Tipology: documentario
Genres: lavoro/sociale/storico
Country: Italia
Produzione: Gruppo Culturale Uct; in collaborazione con KR Movie (Produzione Esecutiva)
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: Mini DV
Camera: Panasonic 100 e 201
Film editing by: Final Cut su Mac
Post production: Mix audio a cura della Peignoir Prod di Parigi
Formato di proiezione: DVD e Mini DV, colore
Titolo originale: Sloi, la Fabbrica degli Invisibili
Altri titoli: Sloi. The Factory of Madness. - Sloi, l'Usine de l'Invisible

Storyline: Il film documentario, intende ripercorrere le tappe della storia della fabbrica Sloi di Trento, dalla sua nascita negli anni del Fascismo fino alla sua drammatica chiusura, avvenuta nel 1978 in seguito all’esplosione di un incendio che avrebbe potuto contaminare l’intera città. La Sloi nasce come fabbrica di guerra nel 1940 per la produzione di piombo tetraetile, il liquido da miscelare come antidetonante alla benzina, necessario prima all’aviazione di tutto l’Asse di Ferro. La Sloi è una grande opportunità per una città che si sta trasformando da rurale a industriale: crea lavoro e benessere. Ma il piombo tetraetile è una sostanza altamente nociva, che provoca sintomi simili a quelli dell’alcolismo, i quali innescano un processo fatale che dalla follia conduce alla morte. La Sloi, con le sue migliaia di intossicati e decine di morti è stata il simbolo di un sistema economico che, ancora oggi, in infiniti luoghi del mondo, baratta la vita con il denaro.

Sito Web: http://www.facebook.com/home.php?#/pages/SLOI-L...

Ambientazione: Trento / Pergine Valsugana (TR)

Periodo delle riprese: Novembre 2008

"Sloi, la Fabbrica degli Invisibili" è stato sostenuto da:
Provincia Autonoma di Trento
Fondazione Museo Storico del Trentino
Fondazione Caritro di Trento
Centro Audiovisivi della Provincia Autonoma di Trento
Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto


Note:
La troupe creativa e tecnica del documentario è stata creata in parte grazie al workshop "Raccontare l'Avventura" del Trento Film Festival 2008.
I materiali d'archivio presenti nel documentario sono tratti dall'Istituto Luce, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Fondazione Museo storico del Trentino, Archivio privato Lino Pedrotti e Archivio Gruppo culturale U.C.T.
La colonna sonora contiene brani delle librerie musicali APBEAT Edizioni Musicali e Artestudio 53. E' stato utilizzato inoltre il brano “Povera Vita Mia” dei 99 Posse.


Video


Foto