I Viaggi Di Roby

Tutti i filmati premiati alla 14° edizione del Valsusa Filmfest


Tutti i filmati premiati alla 14° edizione del Valsusa Filmfest
Concorso MEMORIA STORICA
Primo Premio
Sloi, la Fabbrica degli Invisibili di Katia Bernardi e Luca Bergamaschi
Menzione Speciale
L'Ultima Battaglia delle Alpi di Fabio Canepa e Roberto Cena

Concorso LA STORIA SIAMO NOI
Primo Premio
La Casa Verde di Gianluca Brezza

Concorso OCCHIO AL CIELO
Premio del Pubblico dei soci della Società Meteorologica Italiana
La Neve di Michael Gaddini
Motivazioni: effettivamente centrato il tema, piuttosto vivace il montaggio e il commento musicale che hanno reso gradevole la visione.

Concorso VIDEOCLIP MUSICALI
Sezione Produzioni Amatoriali
Menzione Speciale
Alberi di Daniele Croce
Motivazioni:brano musicale più bello ed emozionante di tutta la rassegna
Primo Premio
Mama Lova di Mauro John Capace, Claudio Romano, Luca Torzolini.
Motivazioni: fotografia particolarmente curata e videoclip complessivamente bello.
Sezione con Budget
Mezione Speciale
Les Grand Chevaux di Jorsi Clerté
Motivazioni: l’animazione ha reso in modo eccellente il messaggio del testo
Primo Premio
Una Giornata Perfetta di Virgilio Villoresi
Motivazoni: Le immagini unite alla musica di Vinicio Caposala insistono a portare nel suo mondo e ci riescono in pieno

Concorso SCUOLE
Menzione Speciale
Scavi Interrotti di Francesco Varano - Istituto Bobbio di Carignano
Motivazioni: Ben struttarato e cinematograficamente di grande impatto.
Premio Concorso "Comunita' Aperte"
Insuperabili di Tiziana Spennacchio - Istituto Comprensivo don Milani di Rivalta
Motivazioni: Disabiltà toccata con mano, sguardo alle difficoltà tra gioco e realtà. Capace di trasmettere in pochi minuti un messaggio importante.
Premio Col Del Lys
M'Illumino di Meno di Centro di cultura per l'immagine e Cinema di Animazione di Torino
Motivazioni: Originalità nella presentazione di un messaggio importante. Buona amalgama tra suoni e immagini.
Premio Speciale Valsusa Filmfest
+Uguali –Diversi di Marina Bergero e Scuola Primaria di Bussoleno
Motivazioni: centrato il tema delle Comunità Aperte con un investimento per le future generazioni e una scuola che si pone come esempio e sa aprirsi al mondo.

Concorso LE ALPI
Premio del Pubblico Parco Gran Bosco
Dove Osano le Mucche di Marco Iandini e Cristina Donno
Motivazioni: Si racconta la vita di un alpeggio in Svizzera, nel Canton Ticino a 1900 metri gestito da una coppia di giovani, Marianna la casara e Quinto, il pastore, con immagini suggestive.
Menzione Speciale
Carving Competitivo di Valerio Cibrario
Motivazioni: Attraverso l'ilarità e lo scherzo di una scommessa tra amici trasmette agli spettatori un messaggio di forza di volontà, una lezione di vita nell'affrontare le avversità.
Secondo Premio
Dove Osano le Mucche di: Marco Iandini e Cristina Donno
Motivazioni: Il film incornicia in bianco e nero la vita impegnativa dei due malgari sottolineando attraverso il passaggio al colore la continuità con il passato. Lo spettatore comprende così la loro originale e coraggiosa scelta.
Primo Premio
Fuori dal Gregge di Matteo Gariglio
Motivazioni: La giuria premia il film per la capacità di rappresentare situazioni semplici della quotidianità con immagini poetiche e un linguaggio naturale, mettendo in risalto la positività della dura vita in montagna.

Concorso CORTOMETRAGGI
Menzione Speciale Cin Cin Cinema
La Passione di Cristian di Natascia Abbattista
Motivazioni: Per la frase “lavorava presso una INRI” e in generale per la capacità  di giocare in forma intelligente con citazioni, nomi e attualità .
Menzione Speciale
Il Pane della Memoria di Giacomo Andrico,
Motivazioni: Una visione quasi rituale, quella della condivisione del pane che genera legami indissolubili tra uomini e non. La pregevole interpretazione dei giovani attori ci restituisce una visione originale della tragedia della deportazione filtrata dai loro sguardi penetranti.
Secondo Premio
U Su di Mimmo Mancini
Motivazioni: Delicato ed evocativo ci ricorda che è sempre possibile viaggiare, muoversi verso le mete che ci appartengono: le più profonde. Molto ben interpretato e accompagnato da una colonna sonora sognante come il protagonista. Ottima la regia e di pregio la scelta delle ambientazioni.
Primo Premio
Uerra di Paolo Sassanelli
Motivazioni: Il film affronta con un taglio originale il tema della guerra, suscitando una riflessione particolare sui rapporti tra la guerra e il gioco e su quelli tra le generazioni. Delinea inoltre un quadro anche emotivo della percezione e delle dinamiche del secondo conflitto mondiale nel nostro Paese. Il film è molto ben interpretato e sostenuto da una regia e una sceneggiatura di qualità.

26/04/2010, 16:18

Simone Pinchiorri