Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi
Marco Antonio Pani

15/10/1966
Sassari, Italia

Marco Antonio Pani


Filmografia dal 2000:
2016 » doc Maialetto della Nurra: regia, soggetto, sceneggiatura
2013 » doc Capo e Croce: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Riprese
2013 » doc Isura da Filmà - Fiorenzo Serra e la Sardegna Filmata in Libertà: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio
2011 » doc Roba da Matti: montaggio
2010 » doc Arturo Torna dal Brasile: regia, sceneggiatura, sceneggiatura, montaggio
2009 » Piede di Dio: aiuto regista

Biografia:
Nato a Sassari, in Sardegna, il 15/10 del 66’. Dopo aver effettuato studi classici e artistici, si diploma come esperto nella gestione degli audiovisivi nel 1990. Lavora come aiuto operatore, operatore e montatore in tv private, poi come regista e sceneggiatore realizza più di trenta documentari turistici, archeologici e di storia dell’arte.
Nel 2000 vince il Premio Kodak al Festival Filmvideo 2000 di Montecatini col suo primo corto di finzione: "Chinotto" .
Trasferitosi a Barcellona, si diploma nel 2002 in regia cinematografica presso il CECC (Centre d’Estudis Cinematográfics de Catalunya) e poi, nel 2007, in direzione della fotografia, presso lo stesso istituto.
In quegli anni realizza, col finanziamento del Ministero della Cultura spagnolo, il cortometraggio di finzione “Las Puertas del Mundo Niño” (che si aggiudica poi il Premio Opere Nuove al miglior film al Festival Nazionale omonimo, e il Premio alla Miglior Regia al Concorso Internazionale VArt di Cagliari, due anni dopo) e altri due cortometraggi “Ladrones de zanahorias” e “Charcos” , entrambi selezionati dal Festival Visioni Italiane di Bologna.
Dopo il documentario “Els Pintors Catalans a Sardenya” (prodotto dalla Generalitat de Catalunya e dalla Televisione Catalana), è la volta del cortometraggio etnografico di fiction "Panas" (Prodotto dall’ISRE di Nuoro) col quale si aggiudica, tra gli altri, Il Premio Avisa per progetti di antropologia visuale dell’ISRE di Nuoro, il Premio al Miglior autore Sardo al Babel Film Festival, quello alla Miglior Regia al Puntodivista Film Festival di Sarroch).
Successivamente, nel 2009/2010 realizza il documentario biopic "Arturo torna dal Brasile", (fotografia di Paolo Carboni) col quale si aggiudica, tra gli altri, il Primo Premio al Concorso per progetti “Storie di Emigrati Sardi”, il Premio al miglior film realizzato, allo stesso concorso, e il premio al "Miglior film di autore sardo" al SIEFF 2011, il Festival Internazionale del cinema etnografico, indetto dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico della Sardegna. Nel 2013, oltre a "Capo e Croce", firma il film di montaggio “ÌSURA DA FILMÀ”, su immagini di Fiorenzo Serra, con le musiche da Paolo Fresu.
Attualmente insegna regia cinematografica nella facoltà di scienze della comunicazione dell'Universitat Internacional de Catalunya, a Barcellona (Spagna).
(ultima modifica: 14/10/2013)

Sito Web: http://marcoantoniopani.blogspot.com