Seeyousound - International Music Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila
Agostino Ferrente

28/10/1971
Cerignola (FG), Italia

Agostino Ferrente


Filmografia dal 2000:
in produzione » Il Bambino dei Pullman: soggetto
in produzione » doc Film a Pedali: regia
2019 » doc Selfie: regia, soggetto, sceneggiatura
2015 » doc Oggi Insieme Domani Anche - Storie d'Amore e di Separazione ai Nostri Tempi: regia
2013 » doc Il Riscatto: sceneggiatura (Collaborazione)
2013 » doc Le Cose Belle: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore, Drammaturgia sul campo
2013 » doc Scusi, Dov'è il Documentario?: regia, partecipazione, soggetto, sceneggiatura, fotografia
2013 » doc Segni Particolari: Documentarista: partecipazione
2007 » doc L'Orchestra di Piazza Vittorio: I Diari del Ritorno: soggetto (Episodio "Raul" e "Houcine"), sceneggiatura (Episodio "Raul" e "Houcine"), produttore
2006 » doc L'Orchestra di Piazza Vittorio: regia, sceneggiatura
2004 » doc Un Frammento di Cinema: partecipazione
2000 » Albania Blues: attore, sceneggiatura
2000 » doc Intervista a Mia Madre: regia, soggetto, sceneggiatura

Biografia:
Agostino Ferrente, regista, produttore, direttore artistico. Nato il 28 ottobre 1971 a Cerignola (FG), “reduce” da Ipotesi Cinema (il gruppo diretto da Ermanno Olmi) e dal Dams di Bologna, prima di occuparsi di cinema è stato coordinatore editoriale di varie testate radio-televisive per le comunità di italiani all’estero.
Aiuto regista di Silvano Agosti e collaboratore “in incognito” di Nico Cirasola, ottiene riconoscimenti in festival internazionali con i corti Poco più della metà di zero (1993) e Opinioni di un pirla (1994).
Dirige con Giovanni Piperno, e produce con la sua Pirata Manifatture Cinematografiche, due documentari pluripremiati: Intervista a mia madre (Rai Tre- Teatri Uniti 1999) e Il film di Mario (1999-2001).
Nel 2001, insieme ad una decina di complici, fonda a Roma il gruppo Apollo 11 che salva lo storico cinema-teatro Apollo dal rischio di diventare un bingo e con rassegne di cinema, musica e scrittura diventa uno dei centri di produzione culturale più vivaci della capitale.
Con Apollo 11, insieme a Mario Tronco degli Avion Travel (che ne è l’ideatore e il direttore artistico) crea l’Orchestra di Piazza Vittorio ensemble composto da una ventina di musicisti provenienti da altrettanti paesi del mondo di cui è uscito il secondo Cd co-prodotto da Apollo 11 e Radio Fandango. Su questa vicenda ha appena diretto e prodotto, con la sua Pirata M.C. un film documentario per il cinema co-prodotto con Bianca Film e Lucky Red, da quest’ultima distribuito.
Con Doc/it, Associazione Documentaristi Italiani di cui è vicepresidente, svolge un’intensa attività di promozione del genere documentaristico organizzando vari eventi tra cui gli Stati Generali del Documentario e il Premio Doc/it a Venezia, e varie iniziative dedicate Vittorio de Seta, Peresidente Onorario dell’Associazione, del quale diventa fidato collaboratore.
Sempre per Doc/it, in co-regia con Giovanni Piperno, Gianfranco Pannone, Enrica Colusso, Alessandro Rossetto e Chiara Malta, ha realizzato la mini inchiesta collettiva Scusi dov’è il Documentario?
Ha inoltre realizzato i docuclip Gli Avion Travel in seduta di registrazione (2003) e L’alluvione del ’43 di Pino Marino (2005) e il video clip di Ena Andi, il singolo di punta dell’ultimo album dell’Orchestra, Sona.
Con RAI Tre, Indigofilm e Cult sta realizzando, in co-regia con Giovanni Piperno il web-documentario Appunti sull’amore.
Da un paio d’anni è membro dell’Accademia del Cinema Italiano.
(ultima modifica: 04/10/2006)