TersiteFilm
!Xš‚‰

CINEATELIER 3 - Il 16 e 17 dicembre a Poggio a Caiano


Ospite d'onore Francesco Bruni, al quale sarà consegnato il Premio Speciale CineAtelier Esordio d'Autore. Premiate le opere prime "Come le Tartarughe" di Monica Dugo e " Le Proprieta' dei Metalli" di Antonio Bigini.


CINEATELIER 3 - Il 16 e 17 dicembre a Poggio a Caiano
Al Cinema Ambra di Poggio a Caiano (PO) il 16 e 17 dicembre 2023 avrà luogo la terza edizione di CineAtelier, rassegna di opere prime e seconde, che va a coinvolgere territori decentrati, con un programma di proiezioni, premiazioni, e scambi tra gli autori e gli studenti dedicati alla formazione di chi vuole fare cinema. L’edizione punterà anche quest’anno agli incontri con i ragazzi della scuola Media Filippo Mazzei, dove gli ideatori di CineAtelier, Emanuela Mascherini e Stefano Amadio, hanno tenuto un Laboratorio di cinema, durante l’anno scolastico 2022-23, grazie al quale sono stati prodotti 7 cortometraggi con dei tutor professionisti. In particolare il genere approfondito quest’anno è stato quello della commedia d’autore. 
La programmazione della Rassegna prevede proiezioni e incontri con gli autori, sabato 16 e domenica 17 Dicembre, dalle 15 alle 21 ca. ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Ad ogni opera prima in rassegna verrà conferito un riconoscimento da Cinemataliano.info, che sarà consegnato all’autore dopo la proiezione del suo film. 
La Rassegna continua inoltre con il patrocinio CNA Toscana Centro. 
Si rinnova inoltre anche la collaborazione con la Scuola di Cinema Anna Magnani presente sul territorio della provincia di Prato che avrà uno spazio dedicato alle proprie produzioni sempre nel pomeriggio di Sabato 16. Inoltre il gruppo Mujeres nel cinema Toscana, che valorizza il lavoro delle donne nel cinema, assegnerà il suo premio a un donna il cui lavoro sia particolarmente meritevole nelle opere selezionate. 

L’ideatrice dell’evento è l’attrice, autrice e regista Emanuela Mascherini, che ha trascorso la propria infanzia proprio a Poggio a Caiano, insieme a Stefano Amadio, direttore del giornale di cinema e di promozione dell’audiovisivo nazionale Cinemaitaliano.info, da sempre attento osservatore di tutte le novità del settore.

La prima giornata di rassegna sarà sabato 16 Dicembre a partire dalle ore 15,00 con la proiezione  dei Corti della Scuola di Cinema Anna Magnani alla presenza del Direttore e regista Massimo Smuraglia, dello sceneggiatore e autore delle musiche Gabriele Marco Cecchi e del compositore Samuele Luca Cecchi. Saranno presenti inoltre gli allievi che hanno preso parte ai corti prodotti dalla scuola. E prevista la proiezione dei corti: "La confessione" di Alessandro Bianchi, "Il Disegno" di Massimo Smuraglia, "Pensiero Dicotomico" di Giulia Cappelli, "Nec Tecum nec sine te" di Massimo Smuraglia, "La mamma è sempre la mamma" di Federica Stefani.

Subito a seguire alle 17 proiezione del film "Scialla", opera vincitrice della sezione controcampo alla 63esima Mostra del cinema di Venezia. Il film sarà accompagnato dell’autore e regista Francesco Bruni, che riserva da sempre un’attenzione stratificata alle giovani generazioni, e che riceverà il Premio Speciale CineAtelier Esordio d'Autore consegnato da cinemaitaliano.info e CNA Toscana Centro.
Seguono ancora due cortometraggi della Scuola Media Filippo Mazzei per concludere la giornata con la replica di Scialla di Francesco Bruni.

La seconda giornata, Domenica 17 Dicembre inizia alle 15 con la proiezione dei cortometraggi della scuola Filippo Mazzei e discussione.  Si prosegue alle 15:30  con la proiezione e discussione del film "Come le Tartarughe" di Monica Dugo, alla presenza della regista. Il film è stato prodotto con il contributo di Biennale College Cinema di Venezia 2022 e presentato in anteprima durante la Mostra del cinema di Venezia 2022. Premiazione dell’opera da parte di cinemaitaliano.info.
Alle 17 si proiettano e discutono altri cortometraggi della Scuola Filippo Mazzei, per arrivare alle 17:30 alla proiezione e discussione del film "Le Proprietà dei Metalli" di Antonio Bigini presentato in anteprima in selezione nella sezione Generation durante la Berlinale 2022. Segue la premiazione del film a cura di cinemaitaliano.info.
In chiusura della rassegna c’è la proiezione di altri due corti della scuola Filippo Mazzei e la discussione. 
Durante la giornata della domenica saranno consegnati inoltre il premio Mujeres nel cinema al film che meglio valorizza le identità femminili nel cinema e il premio al miglior corto della Scuola Media Filippo Mazzei assegnato dai voti del pubblico. Gli incontri con gli ospiti di entrambe le giornate sono moderati dalla critica cinematografica Caterina Liverani.

I film opere prime sono stati scelti per lo sguardo autoriale e per il percorso di ricerca personale fatto dai registi cercando di mantenere equità nella rappresentazione dello sguardo sia maschile che femminile. La rassegna CineAtelier è realizzata dall’Associazione Cinema Italiano in collaborazione con Film Atelier grazie al contributo del Comune di Poggio a Caiano, con il patrocinio di CNA TOSCANA CENTRO, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana, Cinema Teatro Ambra, Mujeres nel cinema Toscana, e grazie al contributo degli sponsor Ristorante Il Falcone, Hotel Hermitage, con i Media partner cinemaitaliano.info, the spot.news.

Il Vice Sindaco e Assessore alla cultura del Comune di Poggio a caiano Diletta Bresci: “Sono ben fiera di poter ospitare quest’anno l’iniziativa Cine Atelier, un evento che permette ai ragazzi di avvicinarsi al bellissimo mondo della settima arte e di fare la conoscenza di importanti registi. Grazie ad Emanuela che ha messo a disposizione le sue competenze e il suo lavoro, portando questa arte a Poggio a Caiano. Colgo nuovamente l’occasione per ringraziare il Teatro Ambra, il ristorante Il Falcone e l’Hotel Hermitage che hanno permesso con il loro contributo è con la messa a disposizione degli spazi di realizzare questo evento

Per la direttrice artistica Emanuela Mascherini: “È un traguardo importante e mai scontato in questi tempi complessi arrivare a questa terza edizione del Festival che inaugura una sezione dedicata agli Esordi d’autore di registi ampiamente riconosciuti che tornano a condivide con i ragazzi le loro opere prime. Come altrettanto importante è riuscire a mantenere una selezione che conservi una equità di rappresentazione negli sguardi rispetto ai generi. Ringraziamo il Comune di Poggio a caiano per il rinnovato sostegno a questa iniziativa".

Aggiunge il direttore di cinemaitaliano Stefano Amadio "Siamo convinti che, come lo scorso anno, il pubblico di Poggio, trascinato dal grande entusiasmo dei ragazzi della Scuola Mazzei, segua con interesse un'iniziativa dedicata al cinema italiano e ai giovani e che mostra il meglio degli esordi più recenti è, da questa edizione, anche un esordio di grande impatto del passato. L'incontro con Francesco Bruni per parlare del suo "Scialla" sarà un momento importante per avvicinare i ragazzi a un mondo che sembra lontanissimo ma che in realtà può offrire tante, interessanti opportunità”

05/12/2023, 21:04