CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

ORTIGIA FILM FESTIVAL XII - I doc in Concorso


13 cortometraggi in concorso tra anteprime nazionali e regionali. La XII edizione del festival dal 18 al 23 agosto a Siracusa. Giuria presieduta da Piero Li Donni con gli Allievi del CSC, Scuola Nazionale di Cinema, Sede Sicilia. In anteprima mondiale “Freedom - You cannot do this life wrong” di Nicolaj Pennestri e “Sisterhood” di Domiziana De Fulvio. In anteprima nazionale “La Scuola nella foresta” di Emanuela Zuccalà e “Living Heritage: a triptych” di Adrian Lo


ORTIGIA FILM FESTIVAL XII - I doc in Concorso
Da sempre attento alle più interessanti produzioni internazionali, il concorso documentari della XII edizione di Ortigia Film Festival, fondato da Lisa Romano che vede la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli, quest’anno propone due anteprime mondiali, due nazionali e una regionale. La giuria presieduta da Piero Li Donni è composta dagli Allievi del CSC, Scuola Nazionale di Cinema, Sede Sicilia.
Alberto Gimignani presenterà le serate di OFF XII e modererà gli incontri con gli autori dei cortometraggi in concorso. Insieme alla madrina Barbara Tabita condurrà la serata inaugurale e l’evento di premiazione del festival, mentre gli incontri con gli autori saranno moderati da Steve Della Casa.

Si inizia il 18 agosto alle 22:30 in Arena Logoteta con l’anteprima regionale di “Because of my body” il documentario per la regia di Francesco Cannavà che indaga la disabilità e il rapporto con il piacere e la sessualità. Al termine della proiezione Francesco Cannavà incontrerà il pubblico.
Il 19 agosto alle 23:30 sarà la volta dell’anteprima nazionale di “Living Heritage: a triptych” diretto dall’ honkongese Adrian Lo. Il documentario sull’artigianato locale di Hong Kong, sulla perfezione artistica intrecciata ad un profondo senso di comunità. Il 20 agosto, alle 22:30, l’anteprima mondiale di “Freedom - You cannot do this life wrong”, del danese Nicolaj Pennestri, un viaggio che parte dalla rive del Gange e ci conduce alle esperienze di uomini e donne rinati e trasformati dalla meditazione e dalla pratica consapevole dello Yoga guidata dalla voce di Anand Mehrotra, uno dei più importanti e innovativi insegnanti di Yoga della nostra epoca. Al termine della proiezione, il regista Nicolaj Pennestri, la co-produttrice Micaela Di Nardo e uno dei protagonisti Matheus Bertoni, incontreranno il pubblico. Per gli eventi collaterali, alle 18:30 di venerdì 21 agosto, nel cortile dell’ex Convento di S. Francesco, Matheus Bertoni, sarà il protagonista di “Freedom: trascendere l’identita´dell’Ego”, una meditazione sul respiro consapevole. Proveniente dalle pendici dell’himalaya, questa tecnica della coscienza permette di integrare il dinamismo e il silenzio, l’Occidente e l’Oriente, la mente e il cuore.

Il 20 agosto alle 23:50, l’anteprima nazionale di "La Scuola nella foresta" “di Emanuela Zuccalà. Tre attiviste liberiane per i diritti delle donne, rischiano la vita per opporsi alla pratica della mutilazione genitale femminile in Liberia. Uno spaccato tragico sulle Bush School e l’enorme influenza politica di Sande che impedisce al Parlamento di emanare una legge che criminalizzi le mutilazioni genitali femminili.
Il 21 agosto alle 22:30, l’anteprima mondiale di "Sisterhood" di Domiziana De Fulvio. Sisterhood è la storia di tre squadre di basket femminili che giocano nei campi di strada di Beirut, Roma e New York. Scatti di punti di vista e riprese video di corpi in movimento, ci mostrano come i personaggi - con o senza hijab, bianchi o neri, adolescenti o quarantenni - combattono ogni giorno gli stereotipi di genere e sociali e la discriminazione, riprendendo il gioco. Al termine della proiezione, Domiziana De Fulvio incontrerà il pubblico.
Il 22 agosto, alle 23:00, “La Scomparsa di mia madre” di Beniamino Barrese. Benedetta Barzini, femminista militante, scrittrice e docente universitaria, in continua lotta con quel sistema che non le appartiene e che per lei significa solo sfruttamento femminile, decide oggi all’età di 75 anni, di lasciare tutto, scomparire per raggiungere un luogo lontano e abbandonare il mondo delle immagini, delle ambiguità e di tutti gli stereotipi a cui la vita l’ha obbligata.

Per gli eventi collaterali, giovedì 20 agosto alle ore 18:30, nel cortile dell’ex Convento di S. Francesco, la presentazione del libro “A proposito di Elena”, di Giuseppina Norcia, edito da Vanda Edizioni. Un viaggio intorno al Mito e all’enigma della Bellezza raccontato dall’autrice dall’autrice e da Galatea Ranzi. Personaggio controverso Elena di Sparta è portatrice di una complessità che ci sfugge. Fra le pieghe della Storia esiste sempre un’altra storia, soprattutto se il soggetto è donna. L’autrice, indagando su una fitta rete di fonti a volte disattese o trascurate, con occhio attento e consapevole ricostruisce un personaggio vivo e quanto mai attuale che ci rimanda a grandi temi della contemporaneità: la bellezza da possedere a tutti i costi, da consumare, mercificandola o asservendola al potere come strumento di seduzione.
Per la sezione dei cortometraggi internazionali 13 titoli in concorso tra anteprime nazionali e regionali:
Il 20 agosto all’ Ex Convento S. Francesco alle ore 21:00 sarà presentato “Ben”, per la regia di Teresa Sala, Ilaria Vergani Bassi, Gabriel Beddoes, Mattia Parisotto. Il corto in anteprima regionale prevede un incontra con il pubblico della regista Teresa Sala. Nel cast: Aldo Rendina e Doriana Crema. Alle ore 21.15 sarà presentato “Delitto Naturale” in anteprima regionale. Il corto per la regia di Valentina Bertuzzi è in gemellaggio con Afrodite Shorts. Nel cast: Olivia Magnani, la giovanissima Alida Baldari Calabria, Cecilia Scifoni, Rosa Pianeta, Nicole Centanni, Valentina Filippesch. Alle ore 21:30 sarà la volta di “Che Dio sia con te” in anteprima nazionale, per la regia di Gianluca Mangiasciutti. Nel cast: Anna Safroncik, Roberto Caccioppoli, Theo Annibaldi.

Il 21 agosto alle ore 21:00 sarà proiettato “Trentacinque - numero provvisorio” in anteprima regionale per la regia di Alessio Di Cosimo e Juan Diego Puerta Lopez. Il regista Juan Diego Puerta Lopez incontrerà il pubblico del festival. Nel cast: Juana Jimenez, Gianni Lillo, Lucia Batassa, Chiara Gennari.
Alle ore 21:15 sarà la volta di “Le mani sulle macerie” in anteprima regionale. Il corto, per la regia di Niccolò Riviera, vede nel cast: Fabrizio Ferracane, Matteo Leoni, Sandra Milo.
Alle ore 22:00 ci sarà “Churubusco” in anteprima nazionale, per la regia di Lorenzo Zanini. Nel cast: Giuseppe Spata, Clancy Karotin, Miguel Angel Peña Quijada.
Alle ore 22:15 dalla Slovenia arriva “The Flood” per la regia di Kristijan Krajnčan in anteprima regionale. Nel cast: Matej Puc, Žigan Krajnčan
Alle ore 22:30 dalla Francia arriva Fairyocious per la regia di Fabien Ara in anteprima nazionale. Nel cast: Capucine Lespinas, Ange-Nicolas Castellotti, Marie Pierre Noveau, Brigitte Aubry.

Il 22 agosto sempre all’Ex Convento S. Francesco alle ore 21:00 sarà presentato “Il vestito” per la regia di Maurizio Ravallese in anteprima regionale. Il regista incontrerà il pubblico del festival. Nel cast: Danilo Arena, Christian Iansante, Bartolomeo Dicorato.
Alle ore 21:15 sarà presentato “L’oro di famiglia” per la regia di Emanuele Pisano in anteprima regionale. Incontra il pubblico il produttore Maurizio Ravallese. Nel cast: Danilo Arena, Francesco Marinelli, Francesco Sechi.
Alle ore 21:30 sarà la volta di “Snow Babel” di Rossella De Venuto in anteprima Nazionale. Nel cast: Janina Rudenska, Esther Elisha, Anna Negri, Bianca Nappi, Elettra Mallaby, Mila Bianchi, Vega Antonini, Roberta Lena, Chiara Civello.
Alle ore 21:45 ci sarà “Stardust” per la regia di Antonio Andrisani in anteprima regionale.Nel cast: Corrado Guzzanti e Teodosio Barresi recentemente scomparso.
Alle ore 22:00 arriva dall’Iran “The Note” per la regia di Siavash Eydani in anteprima nazionale. Nel cast: Rouholah Bakhtshahi, Parastoo Hasani Moghadam, Parsa Hasani Mooghadam

11/08/2020, 10:38