OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby

RETE DEGLI SPETTATORI - Al via il 15 ottobre con 18 film


RETE DEGLI SPETTATORI - Al via il 15 ottobre con 18 film
La Rete degli spettatori, giunta al suo ottavo anno di attività, ha l’obiettivo di «promuovere film italiani di qualità, organizzare incontri con autori e pubblico nelle sale, formare il pubblico partendo dalle scuole (a cui la Rete dedica un progetto chiamato #diventaspettatore) e sostenere la comunicazione attraverso nuovi canali e piattaforme».

a tutto schermo offre agli spettatori la possibilità di vedere film e documentari italiani selezionati tra quelli che sono stati distribuiti in modo inadeguato rispetto al loro valore. La Rete è particolarmente impegnata nelle città e nelle realtà periferiche e di provincia a creare un dibattito culturale intorno a questi film: nelle sale, nelle biblioteche e nelle associazioni che aderiscono, ma anche sui social network che possono essere dei luoghi di cultura, nonostante si pensi il contrario, e che possono aiutare a raggiungere quel pubblico giovane che spesso diserta la sala cinematografica.

«Ogni volta che uno spettatore perde l’occasione di conoscere un film diverso per linguaggio, stile o tematica» dichiara Valerio Jalongo, presidente di Rete degli spettatori «è una perdita immensa, perché quello spettatore non svilupperà il gusto e la curiosità per cercare quel tipo di film, né al cinema né su altre piattaforme. Non è in gioco solo il destino della singola opera di qualità, ma l’evoluzione dello sguardo e della testa dello spettatore.»

La Rete quest’anno alza l’asticella delle proprie ambizioni e cerca un modo di fare cultura che sia anche una proposta politica: «Se in una società complessa come la nostra, stanno prevalendo risposte semplici e sbagliate a problemi complessi è anche perché si è attenuato quel gusto per la bellezza e per la verità che solo uno sguardo culturale ricco e vario può coltivare».

La Rete lancia quest’anno il #premioallospettatore, per coinvolgere il pubblico nel dibattito culturale, permettendogli di condividere le proprie opinioni e vincere premi come accrediti ai maggiori festival italiani o libri di cinema: il #premioallospettatore2019 si rivolge a tutti coloro che hanno visto i film della selezione ed è possibile partecipare al concorso tramite le piattaforme social, per creare davvero una rete degli spettatori, che aiuti la circolazione della bellezza e della cultura attraverso la visione e la riflessione sui film in un paese sempre più spaventato e incattivito.

I film della Rete degli spettatori sono selezionati da una giuria di esperti di cinema che, dopo varie discussioni e votazioni, ha scelto 6 film di finzione e 6 film documentari italiani, tra le opere distribuite tra settembre 2018 e settembre 2019 in meno di 150 copie o presentati nei grandi festival, e 6 classici.

La giuria che ha curato la selezione di a tutto schermo 2019 è composta da: Fulvia Caprara, Steve Della Casa, Raffaella Giancristofaro, Michela Greco, Fabrizio Grosoli, Paolo Mereghetti, Anna Maria Pasetti e Silvana Silvestri.

i film selezionati

finzione

· Bangla di Phaim Bhuiyan

· La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco

· L’ospite di Duccio Chiarini

· Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone

· Likemeback di Leonardo Guerra Seragnoli

· Menocchio di Alberto Fasulo

documentari

· Selfie di Agostino Ferrente

· Arrivederci Saigon di Wilma Labate

· Butterfly di Alessandro Cassigoli

· My Home in Lybia di Martina Melilli

· Soyalism di Stefano Liberti ed Enrico Parenti

· Il varco di Federico Ferrone e Michele Manzolini

classici

· Il posto (1961) di Ermanno Olmi

· Tiro al piccione (1961) di Giuliano Montaldo

· Le mani sulla città (1963) di Francesco Rosi

· Dillinger è morto (1969) di Marco Ferreri

Strategia del ragno (1970) di Bernardo Bertolucci
La notte di San Lorenzo (1982) di Paolo e Vittorio Taviani
a tutto schermo è realizzato grazie al contributo di Mibac, siae e Regione Lazio, Assessorato Cultura, Politiche Giovanili.



Dal 15 ottobre, queste le sale e le città “ a tutto schermo” :

LAZIO: Roma – Cinema Farnese, Civitavecchia – Sala Buonarroti, Rieti – Multisala Moderno, Viterbo – Cinema Lux, Frosinone – Cinema Arci, Latina – Cinema Oxer, Bracciano – Cinema Virgilio, Cerveteri – Cinema Moderno, Gaeta – Cinema Ariston, Genzano – Cinema Cinthianum , Grottaferrata – Cinema AlFellini, Tarquinia – Cinema Etrusco, Tolfa – Cinema Teatro Claudio, Tivoli – Cinema Giuseppetti, Trevignano – Cinema Palma.

ALTRE REGIONI: Milano- Cinemino, Pisa – Cinema Arsenale, Napoli – Cinema Astra, Reggio Emilia – Cinema Rosebud, Rimini – Cinema Tiberio, Verona – Cinecircolo, Catania– Cinema King, Cagliari – Cinema Odissea, Grosseto – Cinema Stella, La Spezia – Cinema Nuovo, Potenza – Cinema Don Bosco, Cosenza– Cinema Citrigno , Senigallia – Cinema Gabbiano, Marsciano (Pe) – Cinema Concordia.



Questa la parte iniziale del programma A tutto schermo 2019, dal 15 ottobre:



Martedì 15 e mercoledì 16 ottobre : cinema Arsenale, Pisa

Il varco di Federico Ferrone e Michele Manzolini



Giovedì 17 ottobre: Cinema Don Bosco, Potenza

La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco



Venerdì 25 ottobre Cinema Teatro Claudio, Tolfa

Bangla alla presenza del regista Phaim Bhuiyan e della protagonista Carlotta Antonelli



Lunedì 28 ottobre: Cinema Moderno, Cerveteri

Butterfly di Alessandro Cassigoli


Mercoledì 6 novembre: Sala Buonarroti, Civitavecchia

My home in Libia alla presenza della regista Martina Melilli



Lunedì 11 novembre: Cinema Moderno, Cerveteri

La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco



Venerdì 15 novembre: Cinema Teatro Claudio, Tolfa

Selfie alla presenza del regista Agostino Ferrente

Mercoledì 20 novembre:Sala Buonarroti, Civitavecchia

L’ospite alla presenza del regista Duccio Chiarini



Lunedì 25 novembre: Cinema Moderno, Cerveteri

Le mani sulla città di Francesco Rosi



Venerdì 6 dicembre: Cinema Teatro Claudio, Tolfa

Likemeback alla presenza dell’attrice Blu Yoshimi



Mercoledì 11 dicembre: Sala Buonarroti, Civitavecchia

Dillinger è morto di Marco Ferreri

14/10/2019, 16:54