I Viaggi Di Roby

DOLCEROMA - Uno scorretto e divertente film di genere


Il nuovo film prodotto e interpretato da Luca Barbareschi diretto da Fabio Resinaro con Lorenzo Richelmy, Valentina Bellè, Francesco Montanari, Armando De Razza e Claudia Gerini. Liberamente tratto dal romanzo “Dormiremo da vecchi” di Pino Corrias. Al cinema dal 4 aprile.


DOLCEROMA - Uno scorretto e divertente film di genere
Dolceroma
Andrea Serrano è un giovane scrittore che per mantenersi lavora in un obitorio. Il suo primo romanzo “Non finisce qui” vende pochissime copie e sembrano, così, diminuire le sue possibilità di successo. All’improvviso, però, cambia tutto. Il potente produttore cinematografico Oscar Martello decide di produrre un film tratto dal libro promettendo ad Andrea grandi incassi. I mezzi, però, sono modesti, il regista è incompetente e pure la camorra sembra intenzionata a complicare la situazione. Ma Oscar Martello non è tipo da arrendersi e insieme ad Andrea escogita un diabolico piano per far diventare “Non finisce qui” un grande cult.

Un misto esplosivo di generi: commedia, thriller e action che rendono “Dolceroma” un godibile film di puro intrattenimento. Ambientato nel mondo vizioso del cinema, il film trova piena personificazione nel personaggio di Oscar Martello interpretato da un convincente Luca Barbareschi che non ha avuto remore a dichiarare di essere pienamente se stesso nella parte del produttore arricchito, scorretto e cinico. Un ruolo eccessivo, nevrotico, sempre con la battuta caustica pronta: “Ho il bypass collegato direttamente con il Gemelli”. Un film che, senza retorica ma con brillante ironia, si prende gioco del dorato mondo dello spettacolo con le sue brutture e contraddizioni e dei generi più in voga del momento come le inflazionate fiction sulla mafia, spiazzando con continui cambi di registro. Così dalla commedia con il protagonista sfigato e disincantato si passa al thriller facendo emergere il suo lato oscuro. Un film di genere ben diretto da Fabio Resinaro, acclamato regista di “Mine”, con scene d’azione, vedi Valentina Bellè versione “Tomb Raider contro la camorra” sotto la pioggia, ed effetti visivi che strizzano l’occhio ai blockbuster americani e a cult come “Fight Club” che il regista omaggia chiaramente nella torbida scena di sesso.

Tanti i momenti memorabili come il nudo integrale di Claudia Gerini ricoperta di miele o la lotta tra le fiamme a colpi di katana tra Lorenzo Richelmy e Barbareschi.

“Dolceroma”, al cinema dal 4 aprile, è una produzione Casanova Multimedia con Rai Cinema, distribuito da 01 Distribution.

02/04/2019, 08:05

Caterina Sabato