Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

LA TERRA E IL VENTO - La libertà è poter scegliere


L'opera prima di Sebastian Maulucci raccota la storia di Leonardo, un enfant prodige dell''alpinismo su alte vette : Everest, Himalaya, India, Nepal. Messo davanti ad un bivio, dove da un lato ci sono le catene e dall’altro la libertà, il giovane sceglierà la seconda via. Con Lorenzo Richelmy, Laura Gigante, Robin Mugnaini , Christiane Filangieri, Chiara Martegiani è al cinema dal 2 febbraio.


LA TERRA E IL VENTO - La libertà è poter scegliere
"La terra e il Vento" di Sebastian Maulucci
Il film di Sebastian Maulucci parla di scelte e libertà. Lo stesso titolo è un intelligente ossimoro tra la prigionia della terra, il rimanere bloccati dalla realtà, ed il vivere liberi seguendo il soffio del vento.

Il film si sviluppa sulla figura principale: Leonardo un venticinquenne alpinista che ha lasciato tutto per dedicarsi a ciò che gli piace, rifiutando il destino di rimanere nella sua terra natia e badare alla tenuta della famiglia. Eppure il giovane avrà un assaggio di questa vita quando il fratellastro Riccardo, ora a capo dell’azienda in Toscana, gli chiede aiuto per risolvere una questione di eredità sulla tenuta. Qui Leonardo scoprirà la bellezza della terra e della natura, e la sorella di Riccardo della quale s’invaghirà. Tutto questo creerà però un forte conflitto con la sua anima libera e selvaggia che rifiuta di potersi fermare e piantare le radici.

È un affresco a 360 gradi di una realtà dura in continua opposizione fra il volere ed il dovere. I temi affrontati sono tanti, dal precariato alla caducità della mera apparenza, ma fra tutti spicca il tema della libertà. Il punto debole del film però è l’eccessiva staticità tra una scena e l’altra, che rende alcune parti troppo pesanti, forzando un patos emotivo che non è necessario. Neanche è d’aiuto la scelta di caricare il film di troppo temi, rilegandone alcuni (come quello delle droghe) a mere apparizioni che stonano con il percorso del film.

Ciò che lega e funziona invece è il contrasto. Le stesse anime dei due personaggi principali sono in contrasto fra di loro. Da un lato Leonardo che vuole viaggiare e non ha intenzione di fermarsi, dall’altro Riccardo, che vorrebbe essere come il fratellastro, ma che ha deciso di portare avanti l’azienda e di cedere gran parte del suo tempo a questo progetto.

Libertà significa scegliere. Tutti i personaggi che si susseguono lo hanno fatto accettando le dovute conseguenze. Oriana Fallaci scriveva: “la libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere” ed ognuno ha il dovere e il coraggio di seguire il proprio destino.

11/02/2017, 18:37

Alfredo Toriello