I viaggi di Roby
Cinema Aquila

NAPLES '44 - Il film sull'occupazione Alleata


Francesco Patierno porta sullo schermo il diario di Norman Lewis. Tra repertorio, finzione e sequenze di film adattate al racconto della II guerra mondiale


NAPLES '44 - Il film sull'occupazione Alleata
La locandina di Naples '44 di Francesco Patierno
A Napoli ci si arrangia sempre nel modo pi civile possibile. Dopo aver trascorso un anno in citt, questa la percezione che Norman Lewis ha di Napoli. Membro dellintelligence inglese, inviato in Italia nel 43 per la liberazione della penisola dalle truppe tedesche, in seguito al cambiamento di schieramento dellItalia nella seconda guerra mondiale.

Francesco Patierno scrive e dirige un documentario appassionante partendo dallomonimo romanzo di Lewis, e narra la Napoli dei bombardamenti, delle mine a lento rilascio, della miseria, delle epidemie, delleruzione del Vesuvio, ma filtrata dal punto di vista di un giovane incantato dalle bellezze artistiche di Napoli e dalla capacit di adattamento della popolazione.

Nella versione originale Benedict Cumberbatch e in quella italiana Adriano Giannini accompagnano lo spettatore tra i vicoli di Napoli, dando la percezione che sia lo stesso Lewis a narrare la sua esperienza, inserendola nel pi ampio contesto della storia della citt durante lanno della sua permanenza.

Il montaggio alterna riprese attuali che fanno intuire un nuovo viaggio in Italia di Lewis, ormai anziano, nel quale ripercorre i luoghi visitati durante la sua giovinezza, a filmati di repertorio, o spezzoni di film che ritraggono la Napoli del tempo. Pu quindi capitare di riconoscere Tot che inconsapevolmente interpreta il ruolo del principale informatore di Lewis, o Mastroianni che cena al tavolo di un ristorante in cui si recano gli ufficiali stranieri.

In equilibrio tra informazione ed emozione, Napoli 44 dipinge in un quadro a tinte nitide ed intense la complessit di unepoca, tenendo sempre fisso il focus sulla citt partenopea.

14/12/2016, 17:10

Rita Bennardello

Video del giorno