Sudestival 2020

MAGMA - La Tradizione che Vive


Il documentario di Carlo Luglio, dopo Venezia, stato presentato al Festival di Lecce. Il flusso dei ricordi che non deve essere interrotto ma alimentato


MAGMA - La Tradizione che Vive
"Magma" di Carlo Luglio
"Magma" il sangue che ribolle al suono della tamurriata. Come magma, la tradizione la linfa vitale di un popolo antico. Ma il magma rischia di raffreddarsi, perci importante la memoria. E per non dimenticare che la vita stata anche dura e povera, ma che bastava un canto e del buon vino perch la fatica lasciasse spazio al convivio, bisogna chiedere agli ultimi depositari di questa cultura: gli anziani.

Maestri di vita dei pi volenterosi tra le nuove generazioni, a loro agio con gli strumenti della terra o con quelli della musica, raccontano come solo loro sanno fare. La macchina da presa di Carlo Luglio si muove discreta e silenziosa, ci immette nel mondo rustico e semplice di campi e cantine.

Ci consegna un patrimonio prezioso di voci che si stanno spegnendo, di un vissuto lontano: leredit del saper fare ed essere allegri, nel modo che ha sempre contraddistinto il nostro popolo, tra chi rimasto e chi, anche oltre oceano, conserva le proprie radici.

Chiara Di Berardino

03/05/2016, 14:42