CINECITT SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

VISIONI DAL MONDO - "La Linea Sottile" tra umani e disumani


Il documentario di Paola Sangiovanni e Nina Mimica racconta due tragici esempi di violazione dei diritti umani nel corso della guerra in Somalia e in Ex Jugoslavia.


VISIONI DAL MONDO -
Da soldato impegnato in un'operazione umanitaria dellONU a carnefice. Da fidato amico di lunga data a feroce stupratore. Ci sono situzioni in cui l'uomo perde completamente il diritto di essere riconosciuto come tale, trasformandosi in bestia, in orco capace di compiere qualsiasi gesto. E in quei momenti ci che divide l'umano dal disumano una linea, una sottile linea.

Sugli inizi degli anni '90 molti soldati italiani sono stati impegnati nella guerra di Somalia mentre nello stesso preciso istante si combatteva un sanguinoso conflitto nella Ex Jugoslavia. Attraverso l'intrecciarsi delle storie di un ex soldato italiano e di una donna bosniaca stuprata, "La linea sottile" di Paola Sangiovanni e Nina Mimica racconta due tragici esempi di violazione dei diritti umani.

Al centro del freddo, quasi tagliente documentario delle due autrici c' il concetto di dolore, vissuto e rivissuto dai due protagonisti in modo completamente diverso. C' Michele, che il dolore ha imparato a sopportarlo durante la leva e a provocarlo con violenza, da solo e in branco, su giovani somali inermi, che oggi prova profonda vergogna. C' Bakira, che giorno dopo giorno grida la propria la rabbia per il trattamento subito da decine di migliaia di donne mussulmane davanti ai media e nelle aule di tribunale, ma che nel suo profondo sa che quel suo dolore una macchia che non potr mai pi essere cancellata.

Un intreccio di punti di vista, sensazioni, confessioni, di chi riconosce di essere stato un mostro e cerca di espiare le proprie colpe e chi da ragazza semplice si trasformata in attivista in cerca di vendetta.

A rendere ancora pi raccapriccianti i racconti, sono i video amatoriali girati in quegli anni, che mostrano perfettamente quanti passi indietro riesce a compiere un uomo quando ha per le mani un'arma e di fronte a se un indifeso.

14/12/2015, 08:34

Antonio Capellupo