I Viaggi di Robi

NOI SIAMO FRANCESCO - La felicità passa per l'amicizia


In sala da giovedì 25 il nuovo film di Guendalina Zampagni. Amore e sesso per Francesco, un ragazzo disabile che grazie all'aiuto degli amici riesce a risolvere il suo problema. Con Elena Sofia Ricci, Mauro Racanati, Gabriele Granito, Mariolina De Fano, Cristiana Vaccaro, Diletta Acquaviva, Gelsomina Pascucci e con la partecipazione di Paolo Sassanelli e Luigi Diberti. Distribuito da Microcinema


NOI SIAMO FRANCESCO - La felicità passa per l'amicizia
Mauro Racanati in "Noi Siamo Francesco"
Il problema di Noi siamo Francesco è il titolo. Fuorviante, in un momento in cui il Papa si chiama Francesco l’idea che passa è di una storia di parrocchia, di papa-boys, magari ambientata nell’Umbria del poverello di Assisi. Invece si tratta di una bella storia, semplice ma coinvolgente, che racconta di amicizia, di legami familiari, di solitudine e di come la solidarità possa risolvere molti problemi.

Francesco è un ragazzo di vent’anni e non ha le braccia; nonostante questo la sua vita si avvicina molto alla normalità grazie alle attenzioni della madre, della tata e all’amicizia di Stefano compagno di studi da sempre. Nella vita di Francesco manca solo una cosa, anzi un paio: l’amore e il sesso. Insieme, separati, uno alla volta, andrebbe bene qualsiasi esperienza ma l’evidente ostacolo fisico lo frena dall’approfondire quanto vorrebbe i rapporti con le ragazze.

"Noi Siamo Francesco" è ben recitato e Guedalina Zampagni, al suo secondo film, dirige gli interpreti con decisione, lasciando poco spazio all’inutile e al superfluo. Paolo Sassanelli non è una sorpresa e la sua misura contagia positivamente Elena Sofia Ricci, abituata ad altri schermi meno sofisticati dove per arrivare allo spettatore è sempre bene esagerare. Qui la Ricci, nei panni della madre di Francesco, è moderata e mai patetica nella sofferente posizione di madre di un ragazzo diversamente abile. Anche i giovani del cast, Mauro Racanati (Francesco), Gabriele Granito (Stefano), Diletta Acquaviva (Maddy) e Gelsomina Pascucci (Sofia) si presentano come promesse insieme alla più matura, ma nel personaggio, Cristiana Vaccaro. Mariolina De Fano e Luigi Diberti sono gli anziani del cast e riescono con grande bravura a centrare i propri personaggi.

Una domanda segue lo spettatore per tutto il film: l'interprete di Francesco è realmente senza braccia o è un effetto speciale? Se lo è è decisamente ber fatto.

24/06/2015, 08:00

Stefano Amadio