CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

N.I.C.E. RUSSIA 2015 - Il cinema italiano a Mosca e San Pietroburgo


Dall'8 al 3 aprile al Cinema Illusion di Mosca e dall'11 al 17 Aprile al Centro Cinematografico Rodina di San Pietroburgo.


N.I.C.E. RUSSIA 2015 - Il cinema italiano a Mosca e San Pietroburgo
N.I.C.E. New Italian Cinema Events riparte con la promozione del cinema italiano emergente e apre con la 15° edizione del festival N.I.C.E. RUSSIA 2015, diretto da Viviana del Bianco e Grazia Santini. Le due tappe, come ogni anno, si svolgeranno quasi in contemporanea, a Mosca dall’8 al 13 aprile al Cinema Illusion, a San Pietroburgo dall’11 al 17 aprile nella storica sala del Centro Cinematografico Rodina.

Ad aprire il festival con "Sei mai stata sulla luna?" (commedia d’amore
sospesa tra la città e la campagna), in anteprima nazionale per la Russia, saranno l’attrice Sabrina Impacciatore, madrina del Festival N.I.C.E., e il regista Antonio Morabito del film" Il venditore di Medicine".

Tra gli eventi, alla presenza del regista, "Tutta colpa di Freud" di Paolo Genovese (commedia leggera ma che lascia trasparire una serie di tematiche non certo leggere), Viva la Libertà di Roberto Andò (satira politica coraggiosa, con protagonisti un “doppio” Toni Servillo e Valeria Bruni Tedeschi).

La selezione si presenta particolarmente varia con opere di genere e registro stilistico diverso. Il programma, infatti, offre una visione completa della complessa realtà italiana contemporanea, una proposta di film d’autore, spesso opere d’esordio, portatori di uno sguardo nuovo, di un gusto non omologato ai film di botteghino. Così come "Controra", il thriller-paranormale di Rossella De Venuto, dalla luce fredda e accecante, complice la fotografia nitida e iperrealista dell’irlandese Ciaran Tanham, o "L’Arte della felicità" di Alessandro Rak, primo sorprendente ed emozionante film d’animazione italiano per adulti dai tratti esistenzialisti, vincitore degli European Film Awards 2014 come Miglior Film di Animazione, oltre al Premio Città di Firenze che la giuria degli studenti delle scuole toscane gli ha attribuito. Interessante il road movie di grande respiro, girato tra Italia, Spagna, Cile e Patagonia, "Il mondo fino in fondo" di Alessandro Lunardelli, come il lavoro sperimentale con attori non professionisti "Border" di Alessio Cremonini e il film denuncia
"Il venditore di medicine" di Antonio Morabito, vincitore del Premio Città di Firenze N.I.C.E. USA 2014.

Due commedie, infine, completano la selezione: "Ti ricordi di me?" di Rolando Ravello vincitore del Nastro d’Argento per la migliore produzione e "Una piccola impresa meridionale" di Rocco Papaleo (interprete oltre che regista), storia tratta dall’omonimo romanzo scritto da lui stesso.

Gli ospiti del festival Paolo Genovese, Antonio Morabito, Rossella De Venuto, Alessandro Lunardelli, Rolando Ravello, Sabrina Impacciatore e i produttori Maurizio Antonini e Rita Rognoni. Questi presenteranno in sala i loro film seguiti da un Q&A con il pubblico. Si svolgeranno, inoltre, degli incontri nelle Scuole e Università sia di Mosca che di San Pietroburgo.

La selezione N.I.C.E. 2015 per la Russia conferma quindi sei film già presentati negli USA lo scorso novembre e si rinfresca con l’aggiunta di una commedia, a testimonianza che il festival seleziona generi sempre più diversi, conferendo una visione a 360 gradi del nuovo cinema italiano, come spiega Viviana del Bianco.

Come consuetudine, anche quest’anno a Mosca una giuria formata da critici cinematografici russi e Naum Kleiman, presidente del Centro studi culturali Ėjzenštejn, sceglierà tra gli studenti del VGIK – Istituto Statale pan-russo di cinematografia (s.a. Gerasimov), il vincitore del premio Alexander Gimelfarb Award, consistente in una borsa di studio del valore di 1.000,00 euro intitolata ad Alexander Gimelfarb, scienziato in biologia e genetica nato a San Pietroburgo e sostenitore del grande schermo.
Sponsorizzato da Savio Firmino, brand leader per la decorazione d’interni, la stessa giuria di esperti assegnerà il Premio Bozzetto D’Oro Savio Firmino come migliore Scenografia e Arredo Cinematografico al miglior scenografo o arredatore di scena che avrà saputo riportare sullo schermo le caratteristiche di armonia, intensità emotiva e gusto che da sempre contraddistinguono la grande tradizione della scenografia italiana, legata a doppio filo alla capacità creativa, produttiva e artigianale nel campo della decorazione.

N.I.C.E. New Italian Cinema Events è uno degli eventi di primaria importanza nell’ambito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale per il Cinema, Ministero Affari Esteri (Ambasciata di Mosca e Consolati e Istituti Italiani di Cultura di Mosca e San Pietroburgo), Comune di Firenze - Assessorato alla Cultura, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana Mediateca Regionale-Toscana Film Commission..

30/03/2015, 17:49