I viaggi di Roby

FILM IN TV - I consigli di CinemaItaliano per sabato 28/2


Olmi, Salemme e "Moana" nella giornata televisiva in chiaro


FILM IN TV - I consigli di CinemaItaliano per sabato 28/2
Tre proposte italiane in tv oggi in chiaro: un classico recente d'autore, una commedia e un biopic.

In piena notte, alle 1.45 su Raiuno, "Il mestiere delle armi", capolavoro di Ermanno Olmi del 2000.
Sinossi: Nelle campagne presso Mantova un gentiluomo, inviato dal generale Della Rovere duca d'Urbino, porta la notizia al marchese Gonzaga: "Messer Giovanni de' Medici stato colpito da una botta di falconetto in una gamba". Vengono approntate cure immediate, ma ben presto risulta evidente che non possibile fermare la lenta agonia dell'uomo che dopo quattro giorni muore. Giovanni ha 28 anni. Mentre si preparano i funerali, a ritroso vengono ripercorsi gli avvenimenti pi recenti: Giovanni nel suo ruolo di capitano dell'armata pontificia intenta alla campagna contro i Lanzichenecchi di Carlo V. L'obiettivo dell'armata di impedire al nemico di passare il P, in caso contrario, dopo quell'ostacolo, la strada per Roma sarebbe spianata. Il marchese Gonzaga si impegnato con Papa Clemente VII e la Serenissima di Venezia a collaborare per contrastare l'avanzata degli invasori. Ma appena pum, per convenienza, offre protezione al Generale Frundsberg e ai suoi uomini. Anche Alfonso d'Este, duca di Ferrara, all'ultimo momento cede alle convenienti offerte di Carlo V e in pi, per mostrargli gratitudine, fornisce in segreto alle truppe tedesche quattro esemplari di uno strumento nuovissimo: il falconetto affustato su ruote, cio la "bombarda con palla da due libbre". Nella notte del 23 novembre Giovanni apprende che la guarnigione tedesca ha trovato riparo presso il Serraglio di Mantova. Il giorno dopo l'imbarcazione con i falconetti approda a Mantova ed I fanti tedeschi si dispongono in posizione. Comincia a nevicare e tutti pensano ad una sospensione dei combattimenti. Giovanni per vuole vedere in faccia il generale nemico, e ordina di prepararsi. Nelle ombre della notte riconosce Frundsberg, anziano e malato. I due si salutano, poi Giovanni d il segnale d'attacco. Quasi subito le bocche da fuoco cominciano a sparare. Giovanni capisce subito che la battaglia impari, e quando viene colpito alla gamba deve ritirarsi. Ed ecco di nuovo il letto, l'agonia, la morte. Intanto i Lanzichenecchi attraversano l'Italia e arrivano a Roma. Nel 1572 la citt del Papa viene completamente devastata.

Su Iris (canale 22) 21.00 NO PROBLEM (2008) di e con Vincenzo Salemme e con Sergio Rubini.
Sinossi: Vita reale e finzione televisiva. Luna specchio e ispirazione dellaltra. A volte lopposto. Arturo Cremisi il padre ideale di una fortunata serie televisiva dal titolo Un bambino a met. Laltro protagonista il biondo Federico. Nella serie tra padre e figlio, un amore sconfinato. Nella realt unaperta e dichiarata competizione. A curare la carriera di Federico la madre Barbara, press agent di ferro, con conoscenze importanti nelle stanze del comando. Rapporti e vita sul set sono tuttaltro che facili. Un giorno nella vita di Arturo entra in scena Mirko, sei anni, minuto, capelli scuri, uno sguardo impaurito, quasi implorante. Una famiglia allo sfascio alle spalle, un padre morto, una madre giovane bella e ribelle, uno zio squinternato. Finzione e realt si confondono al punto che Mirko, per una sorta di transfert, sceglie Arturo come suo padre. Lossessiva richiesta damore del bambino, lattenzione del pubblico intorno allinsolita vicenda, i pressanti suggerimenti di Enrico Pignataro, amico e volenteroso agente, di sfruttare linteresse dei media costringeranno Arturo ad interpretare anche nella vita il ruolo della fiction. Un ruolo di padre fittizio che trasciner Arturo in una spirale di situazione sempre pi paradossali ed esilaranti. Ma forse, per una volta, finzione e realt si fonderanno armonicamente assieme in un inaspettato lieto fine.

Su Cielo (canale 26), invece, alle 21.10 tocca a MOANA (2009), tvmovie di Alfredo Peyretti con Violante Placido e Cosimo Fusco, biopic di Moana Pozzi.

28/02/2015, 08:47

Carlo Griseri