I viaggi di Roby
Cinema Aquila



Elena Santarelli
Ieri sera a Castellammare di Stabia si conclusa la VII edizione del Gal del Cinema e della Fiction in Campania, ideato e prodotto da Valeria Della Rocca e la sua Solaria Service e diretto da Marco Spagnoli.

La premiazione stata condotta dal regista Maurizio Casagrande affiancato da Yuliya Mayarchuk insieme alla madrina di questanno: lattrice spagnola Rocio Munoz Morales.

Sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti: Miglior Film Song e Napule, Migliore Fiction, Gomorra - La serie, Migliore Webseries Gli effetti di Gomorra sulla gente, Migliore attore di Film Luca Zingaretti, Migliore attrice di Film Simona Tabasco, Migliore attore di Fiction Marco DAmore, mentre un Premio Speciale della giuria andato al regista Marco Pontecorvo per LOro di Scampia.

Ed ancora, nel corso della serata, sono stati attribuiti vari Premi Speciali. In particolare erano presenti a ritirare i riconoscimenti: il maestro Pupi Avati (Premio Speciale allEccellenza Artistica), Miriam Mauti (Premio Speciale Migliore Giornalista dellanno), Pivio e Aldo Scalzi (Premio speciale Colonna Sonora), Enzo DAl (Premio Speciale alla Carriera) Anna Valle (Migliore Attrice di fiction dellanno) Giuseppe Zeno (Migliore attore di Fiction dellanno), Erminia Manfredi (Premio Speciale impegno nel sociale), Chiara Francini (Migliore attrice di cinema dellanno) Elena Santarelli (Rising Star), Euridice Axen (Premio Speciale impegno nel sociale), Gianfelice Imparato (Premio Banca Stabiese).

In Giuria: Fulvia Caprara, Enrico Magrelli, Tonino Pinto, Alessandro Cecchi Paone, Giustino Fabrizio, il regista Riccardo Grandi, Daniele Cesarano(Presidente della SACT) e Pasquale Sommese (Assessore al Turismo Regione Campania)

"Il Gala del Cinema e della Fiction", dice la stessa ideatrice produttrice della kermesse, Valeria Della Rocca, Managing Director di Solaria Service Event Organizer, "pur prestando la rituale attenzione verso il Cineturismo, delle opere audiovisive si posto questanno in maniera propositiva ed innovativa nei confronti del Cibo, rappresentato in unottica cinematografica. Non a caso, tanti sono i film e le fiction girati in Campania ed in Italia, che vedono il cibo assurgere ad un ruolo se non proprio di protagonista, di certo di primaria importanza. Diffondere attraverso laudiovisivo esperienze sensoriali legate al cibo di un determinato territorio, conferisce maggiore e migliore visibilit allo stesso, che diventa una meta turistica appetibile non solo dal punto di vista paesaggistico ed artistico ma anche sul piano meramente eno-gastronomico".

13/10/2014, 12:27

Video del giorno