FilmdiPeso - Short Film Festival

IL VENTO DEL NORD - "LampeduSani", le tragedie del mare


Costanza Quatriglio, insieme a Erri De Luca, racconta le storie di quegli abitanti di Lampedusa che si sono trovati a soccorrere e a salvare centinaia di migranti


IL VENTO DEL NORD -
Costanza Quatriglio, Erri De Luca e un LampeduSano
Una serie di incontri e di immagini che fotografano la situazione lampedusana. Gli sbarchi di migliaia di persone provenienti dal sud del mondo si sono riversati per anni ( ormai da qualche mese che la situazione tornata normale) sulla minuscola isola, ombelico del mediterraneo.

Erri De Luca incontra chi ha avuto esperienze spesso drammatiche, come pescatori e sub che si sono trovati nel mezzo di tragedie come quella del 3 ottobre 2013, quando una carretta libica affond non lontano dall'isola causando la morte di 366 persone.

Costanza Quatriglio ha presentato il documentario proprio a Lampedusa, in una serata dedicata a tutti coloro che hanno negli anni messo a disposizione la propria esistenza per assistere chi volente o nolente, approdato sull'isola.

"Il taglio era quello di dare voce ha chi ha a che fare ogni giorno con l'immigrazione" ha detto la regista " e la grande sfida era mostrare quell'atto di cittadinanza puro che l'assunzione di responsabilit di un essere umano nei confronti di un altro essere umano. Che ha a che vedere con l'istante in cui ci si trova a che fare con qualcosa di gigantesco, perch pi grande di chiunque.
"Abbiamo voluto, insieme a Erri De Luca, immaginare di percorrere un po' il viaggio di un migrante, di una persona che viene accolta e ha avuto la fortuna di incontrare chi si imbatte ogni giorno in mezzo al mare e sulle sponde dell'isola in questa situazione come in una normalit quotidiana. vero che vedere questo film insieme al pubblico di Lampedusa molto particolare e sono molto felice di essere qui e siamo contenti che il documentario sia stato riproposto".

Quella dell'ottobre 2013 fu la pi grave ma non l'unica tragedia che i lampedusani hanno vissuto, con conseguenze pesanti (non assolute come quelle delle vittime) ma decisamente importanti, da raccontare per non dimenticare e, se possibile, prevenirne di nuove.

08/08/2014, 09:49

Stefano Amadio