Sudestival 2020

Omaggio a Truman Capote alla rassegna “Born To Be a Writer”


Omaggio a Truman Capote alla rassegna “Born To Be a Writer”
Domani, mercoledì 16 luglio 2014, omaggio a Truman Capote, scrittore, giornalista e attore americano di New Orleans (morto nel 1984 a Bel Air), al cinema all’aperto in piazza Santissima Annunziata di Firezne, con i documentari d’archivio del Festival dei Popoli per la rassegna “Born To Be a Writer” dedicata ai grandi scrittori.

Si parte alle 21.30 (ingresso libero) con la proiezione del documentario “With Love from Truman” di Albert Maysles, David Maysles, Charlotte Zwerin (USA, 1966, 29') con Truman Capote. Il documentario racconta la genesi del libro “A sangue freddo”, scritto da Capote nel 1965 in una intervista d’archivio realizzata dai giornalisti Albert e David Maysles in un colloquio nel quale Capote racconta con passione e senso dell’umorismo alcuni retroscena di come è nato quel libro.

A seguire (ore 22.00) la proiezione del film “Truman Capote - A sangue freddo” di Bennett Miller (USA/Canada, 2005, 114') interpretato da Philip Seymour Hoffman (recentemente scomparso e al quale il festival dei popoli rende omaggio con questa proiezione) nel ruolo dello scrittore americano. La trama del film narra quando nel 1959, Truman Capote, legge sul giornale del terribile omicidio di un’intera famiglia avvenuto in Kansas. Ispirato dalla notizia, Capote e la sua partner professionale, Harper Lee, raggiungono il villaggio dove è avvenuto il delitto, in cerca di materiale per un articolo. Mentre approfondisce i risvolti della vicenda, Capote decide di espandere il progetto e inizia ad accumulare appunti per quello che diventerà il suo capolavoro: "A sangue freddo". L’incontro con i responsabili dei brutali omicidi, in particolare Perry Smith, giovane dalla vita travagliata, suscita in Capote un sentimento ambiguo, profondamente in conflitto con il suo bisogno di terminare il libro, che potrà concludersi solo con l’esecuzione capitale. Philip Seymour Hoffman interpreta Capote e fornisce un’interpretazione strabiliante del grande scrittore americano.

15/07/2014, 13:13