Sudestival 2020

Il 9 maggio a Bologna il convegno "Liberare
gli schermi, allargare il mercato"


Il 9 maggio a Bologna il convegno
Venerd 9 maggio 2014 presso la Cineteca di Bologna si terr il nuovo incontro Sinergie proposto da AGPCI - Associazione Giovani Produttori Cinematografici Indipendenti - e dalla rivista Cinema & Video International.

Liberare gli schermi, allargare il mercato avr come focus il rapporto tra distribuzione ed esercizio nel mercato cinematografico italiano.

Il convegno ospiter i principali esponenti delle associazioni di categoria e dellesercizio cinematografico nazionale per individuare percorsi nuovi e complementari al tradizionale circuito distributivo italiano.

Allordine del giorno temi quali la liberalizzazione dei meccanismi distributivi, lintercettazione di nuovi pubblici, la creazione di una rete indipendente di sale cinematografiche. Un momento di approfondimento dunque e di informazione per gli addetti del settore, pensato anche per la rappresentanza politica regionale dellEmilia Romagna. La scelta di Bologna nel momento in cui contemporaneamente si sta lavorando alla Legge Cinema regionale, vuole essere un concreto sostegno agli amministratori regionali che permetta loro di analizzare le questioni legate alla distribuzione italiana dei prodotti audiovisivi e di individuarne le criticit per poter elaborare soluzioni diversificate e nuove.

La giornata (ore 9 17) prevede quattro tavoli di dialogo. Ad aprire i lavori sar il focus su Il caso Friuli Venezia Giulia: distribuire lontano da Roma, con interventi di Igor Princic (Transmedia), Nadia Trevisan (Nefertiti Film), Erica Barbiani (Videomante), Thomas Bertacche (Tucker Film) e Paolo Vidali del fondo audiovisivo FVG. Unanalisi approfondita del successo delle politiche territoriali del FVG che hanno creato un tessuto di competenze su tutta la filiera che, ad eccezione del Lazio, non ha precedenti in altre regioni.

Levoluzione dei rapporti tra distribuzione ed esercizio in Italia vedr invece il confronto tra Andrea Occhipinti, presidente distributori ANICA, Lionello Cerri, presidente ANEC, Domenico Dinoia, presidente FICE.

Conclude la mattinata lincontro Alla ricerca del pubblico: le esperienze sul territorio che vedr la partecipazione di programmatori ed esercenti tra i pi innovativi sulla scena nazionale, tra gli altri: Ginetta Agostini (Cinema Odeon di Bologna), Angelo Ceglie (Circuito DAutore Regione Puglia), Fabio Meloni e Adele DellErario (Nuovo Cinema Aquila di Roma), Vittorio Sclaverani (associazione Museo del Cinema di Torino), Stefano Stefani (programmatore Firenze), Gian Luca Farinelli (Fondazione Cineteca di Bologna).

A chiudere il programma nel pomeriggio sar Il ruolo degli enti territoriali nella ricerca di nuovo pubblico. Tra i relatori: Giovanni Costantino (Distribuzione Indipendente), Paolo Minuto (Cineclub Internazionale Distribuzione), Giancarlo Giraud (Distribuzione prodotti indipendenti C.G.S Cinecircoli Giovanili Socio-Culturali), Giulia Giapponesi (Portavoce Kinodromo - Bologna), Veronica Nicotra (Segretaria Nazionale ANCI), Massimo Mezzetti (Assessore Cultura Regione Emilia Romagna / Commissione Cultura Conferenza Stato Regioni), Giovanni Favia (Consigliere Regionale Emilia Romagna).

A moderare gli incontri GianLuca Farinelli, Direttore Fondazione Cineteca di Bologna, Paolo Di Maira, direttore Cinema & Video International, Bruno Zambardino (Docente di Economia e Organizzazione del Cinema e della Televisione Universit La Sapienza di Roma) e Andrea Fantoma (Direttivo nazionale AGPCI).

17/04/2014, 14:11