I Viaggi Di Roby

IL MISTERO DI DANTE - L'altro piano della Commedia


Tra film e documentario, Louis Nero racconta il suo personale incontro con l'opera massima di Dante Alighieri. Prodotto insieme a Franco Nero, con cui Luois prosegue la sua collaborazione, vede come protagonista, guida e narratore F. Murray Abraham. Distribuito da L'Altrofilm sar in sala dal 13 febbraio in occasione del giorno di San Valentino


IL MISTERO DI DANTE - L'altro piano della Commedia
F. Murray Abraham in "Il Mistero di Dante"
Leggere la Commedia di Dante Alighieri secondo una serie di chiavi e piani che mostrano un aspetto desueto rispetto a quello accademico e scolastico. L'esoterismo, l'appartenenza a ordini e sette segrete, la ricerca dell'io staccato dalla materia in un viaggio che parte scendendo nell'infermo e che termina con la visione della luce che, secondo le tesi parallele e mono conosciute, corrisponde alla conoscenza e alla comprensione dell'essere umano e dell'io.

Louis Nero ha scritto, prodotto, diretto e interpretato questo film tra finzione e documentario, alimentando e sostenendo una tesi interessante attraverso interviste ad esperti della Divina Commedia e di altri testi fondamentali che espongono in buon ordine le loro specifiche conoscenze.

Lo stile misterioso e dark di Nero, che ha potuto utilizzare F. Murray Abraham nel racconto diretto, si avvicenda ad una classica serie di interviste a mezzo busto, come detto di esperti tra cui molti personaggi del piccolo schermo, come Gabriele La Porta, Roberto Giacobbo e Valerio Massimo Manfredi, che danno al film un alone di divulgazione televisiva, amalgamandosi con scene animate e ricostruzioni di finzione.
Un meccanismo che funziona, malgrado qualche minuto di troppo, e che fa scorrere il viaggio personale del regista nel mondo della Divina Commedia.

Il Mistero di Dante uscir in sala il 13 febbraio in occasione del giorno di San Valentino, una scelta dell'autore in omaggio al gruppo iniziatico fiorentino del quale il sommo poeta faceva parte: "I Fedeli d'Amore".

29/01/2014, 15:29

Stefano Amadio