Sudestival 2020

Fausto Caviglia al MGFF School in the City con "Ciao Italia"


Fausto Caviglia al MGFF School in the City con
Berlino come la panacea di tutti i mali, il luogo dove poter ricominciare una vita. Il documentario "Ciao Italia" di Fausto Caviglia e Barbara Bernardi, presentato agli studenti del Liceo Classico Galluppi nell'ambito del MGFF School in the City, scava in un fenomeno che interessa tutti gli italiani e ci mostra una Berlino come mai conosciuta.

Una citt dove la vita costa poco, dove la burocrazia non ostacola le attivit, dove trasporti, istruzione, svago e teatri sono alla portata di tutti con livelli eccellenti.

Una giovane famiglia napoletana, un architetto fiorentino, un ortopedico di Bologna e un tedesco nostalgico che ama l'Italia, ma da lontano. Questo il cast di un documentario che da Berlino guarda all'Italia e a quegli italiani che hanno deciso di andarsene. Coloro che si sono visti negare una vita serena e felice nel proprio paese e hanno deciso di cambiare aria per cercare di realizzare i propri sogni.

Nell'incontro, moderato dal giornalista cinematografico Antonio Capellupo, il regista ha evidenziato come il lavoro realizzato rappresenti "uno sguardo sulla crisi che non solo economica ma, anche e soprattutto, emotiva e sentimentale. Una storia d'amore e odio verso un Paese che ti ha dato tutto e nulla".

Il Magna Graecia Film Festival School in the City, aprendosi quest'anno anche ai documentari, sta offrendo ai ragazzi una grande opportunit di analisi e conoscenza.

15/12/2013, 18:38